Political Polis:
The Power of Collective Intelligence
(Skype: fabio.sipolino , Mail: poliscorporation@gmail.com , Cell.: +39 3495017530, Cell1.: 3474203426)

Nonna: ti spiego la crisi economica

Nonna: ti spiego la crisi economica

by Fabio Sipolino 18. dicembre 2011 05.13

Nonna: Paolo, chi ci dà i soldi? Insomma, perché non ne abbiamo mai abbastanza? E poi adesso c’è anche la crisi e come si fa?

P. Per capire cosa sta succedendo, dobbiamo capire un paio di cose prima. Abbi pazienza. Allora: prendi una nazione e pensa a come è fatta. C’è un territorio con delle frontiere, e dentro ci sono solo due cose: il governo e tutta la sua roba, cioè le sue proprietà, aziende, uffici, scuole ospedali ecc.; e il resto dei cittadini privati, con le loro proprietà, le loro aziende, uffici, negozi ecc. e la gente che lavora. Quindi in una nazione c’è il settore governativo pubblico, e il settore dei cittadini privati. Non ce ne sono altri.

Ora immagina questi due settori come dei contenitori, proprio immagina due cassetti. Entrambi contengono ricchezze, cioè palazzi, terre, case, fabbriche, attività. Entrambi contengono denaro. Bene. Prendi il contenitore dei cittadini privati che è quello dove io e te e tutti quelli che conosciamo vivono. Pensa a cosa succede in esso quando qualcuno fa soldi.

Nonna: Qualcuno chi?

P. Può essere semplicemente un negoziante che ha venduto un paio di scarpe, oppure un dentista che ha curato un paziente, oppure un industriale che ha fatto successo coi suoi jeans. In quei casi tutto quello che è accaduto è che a) un cliente ha sborsato i soldi delle scarpe, b) un paziente ha sborsato i soldi per l’otturazione, c) molte persone hanno sborsato i soldi per quei jeans. Cioè, i soldi che vengono guadagnati sono sempre soldi che qualcun altro ha perduto (speso). Per forza. Anche gli stipendi  degli operai della fabbrica di jeans sono alla fin fine soldi che qualcun altro ha sborsato (perduto), cioè i compratori dei jeans. Nel contenitore dei cittadini privati ogni soldo incassato corrisponde sempre a un soldo perduto (speso) da qualcuno, quindi la ricchezza in denaro che sta in quel contenitore gira sempre in tondo, passa dalle tasche di uno a quelle dell’altro, dall’altro a uno, sempre così. Anche quando un tizio come Barilla fa milioni, da dove vengono? Da tantissime tasche di cittadini che hanno speso i loro soldi per comprargli la pasta. Barilla ha + 10 milioni, noi consumatori abbiamo – 10 milioni.

Nonna: E bè, cosa c’è di nuovo?

P. Aspetta, scusa, ma non lo vedi? Se il denaro che sta nel nostro contenitore è sempre lo stesso che gira in tondo, passa dalle tasche di uno a quelle dell’altro, dall’altro a uno ecc.,  questo significa che noi cittadini privati con tutto quello che facciamo e produciamo non siamo in grado DA SOLI di aumentare la quantità dei soldi totali che girano nel nostro contenitore. Se, fa conto, abbiamo 1000 soldi, quelli sono e quelli rimangono. E allora come fa una nazione a diventare più ricca scusa? Se i 100 soldi che avevate voi nel 1950 rimanevano sempre quei 100, come facevate a fare gli aeroporti, gli ospedali, i milioni di case nuove, i vestiti per tutti i nuovi nati, e così via? Qualcuno che non eravate voi cittadini ve li ha dati…

Nonna: Sono aumentati gli stipendi, me lo ricordo, infatti mi ricordo che quando iniziai la sartoria si prendevano 5 mila lire, poi piano piano mi diedero 10 mila e poi mi ricordo le prime 100 mila. Quando ero ragazza le calze erano un lusso impossibile, poi arrivarono per tutte…

P. Esatto, i soldi aumentarono per tutti in Italia. Ma allora come fecero i cittadini privati a diventare TUTTI almeno un po’ più ricchi? Ricordati che “diventare più ricchi tutti” vuol dire che si incassano soldi senza che nessuno fra loro li debba prima perdere (spendere). Abbiamo detto che nel contenitore dei cittadini privati se aumentano i soldi di qualcuno è sempre perché qualcun altro li perduti (spesi). Allora? Allora la risposta, nonna, è semplice: ci vuole qualcuno che sta FUORI dal contenitore dei cittadini privati e che gli metta dentro dei soldi NUOVI. E chi c’è là fuori che può fare questo? Solo due tizi: il governo col suo contenitore e il suo denaro, e le altre nazioni col loro denaro. Se per esempio il governo decide di comprare qualcosa che si produce nel contenitore dei cittadini privati (scarpe, oppure anche le prestazioni di un medico), succede che i soldi del governo verranno versati nelle tasche del cittadino privato che produce quella cosa (o del medico) SENZA che nessun altro cittadino abbia contemporaneamente perso (speso) un solo centesimo. Se un Paese straniero compra un’altra cosa prodotta da un cittadino privato, o il lavoro di quel medico, accade la stessa cosa, cioè i soldi di quel Paese finiscono nelle tasche del cittadino privato o del medico SENZA che nessun altro cittadini abbia perso (speso) un solo centesimo. Ecco che la ricchezza in denaro nel contenitore dei cittadini privati AUMENTA AL NETTO.

Allora nonna, via a dire a quei fessi che vogliono eliminare il governo e che dicono che i privati ci faranno diventare tutti più ricchi: “Con gli stessi soldi che girano sempre in tondo si fa un fico secco!”. E anche un’altra cosa, nonna: dei due tizi che ci possono far avere soldi NUOVI, al NETTO, le nazioni straniere non sono affidabili. Perché magari quelli domani decidono che vanno a comprare i prodotti dei cittadini privati o il lavoro dei professionisti in altri Paesi, che magari gli costano di meno. E’ inutile: l’unico tizio che sta sempre lì e che può sempre comprare i nostri prodotti o i nostri servizi dandoci denaro nuovo al netto è il governo. Punto.

Nonna: Il governo? Ma se ci ruba solo? Altro che soldi nuovi…

P. Sta buona un attimo, non parlo di morale, ti dico cosa può succedere tecnicamente, se poi quelli non lo fanno è un’altra storia. Anzi, è importantissimo che tu capisca cosa può veramente fare un governo onesto, così poi possiamo pretendere che lo faccia. E il bello della storia è che un governo può versare soldi nuovi al netto nel nostro contenitore di cittadini quasi senza limiti, cioè ci può versare un bel mucchio di soldi quando vuole e come vuole. Può comprarci le auto che facciamo, le scarpe che produciamo, le pere, le mele, il pesce, può pagare i nostri medici, insegnanti, e spazzini, può pagare le imprese edili private così che ci facciano scuole, ponti, strade e ospedali, le case per chi non le ha, e può, nonna, sborsare tutti gli stipendi necessari a dar lavoro a tutti i disoccupati che abbiamo. Zero disoccupazione!

Nonna: Sì, e poi chi paga? Tu? Così sono capaci tutti. Compra, compra, spendi e spandi, poi alla fine ci dicono che abbiamo un debito che non si sa più come fare. Il governo non ha più un soldo…

P. Nonna cara, è proprio questo il punto, e tu non immagini neppure la sorpresa. Il fatto è che la storia del debito è una bugia grande come Giove. Non c’è nessun debito per noi, e il governo può veramente mettere tutti quei soldi nel nostro contenitore, senza grandi problemi. Non lo fa perché qualcuno non vuole, ma questo te lo racconto un altro pomeriggio. Per ora ricorda: senza il governo, o le nazioni straniere, nessuno di noi cittadini privati nel contenitore in cui viviamo può creare soldi nuovi al netto che finiscano nelle nostre tasche, quindi non possiamo divenire TUTTI un po’ più ricchi (che significa che tutti incassiamo qualcosa SENZA che altri debbano spendere). Ripeto nonna: i soldi che chiunque di noi incassa, dall’operario al milionario, sono sempre gli stessi 1000 soldi che girano in tondo e che si spostano dalle tasche di qualcuno a quelle di qualcun altro, e infatti se aumentano i milionari aumentano allo stesso tempo i poveri. A meno che il governo o le altre nazioni non spendano comprando la nostra roba o il nostro lavoro. E qui sta la sorpresa. Ma la storia ha anche un lato scuro, terribile, purtroppo.

Nonna: Paolo, tu spieghi tante cose, ma insomma, mi dici perché c’è la crisi?

P. Nonna, io te la spiego, ma prima devi aver pazienza e capire delle cose. Poi ci arriviamo.

Nonna: Ci ho pensato a quello che mi hai detto l’altra volta, sai? Quando ti portavamo a Cesenatico da bambino stavamo in albergo in quattro dal primo al 20 agosto, e poi una settimana nella pensione in montagna col nonno. Oggi chi se lo può permettere fra la gente come noi? Il governo che ci dava i soldi, hai detto. Ma dove li prendeva?

P. Vero nonna, verissimo. Una cosa alla volta. Ti ricordi che ti ho detto che voi nel 1950, voi nel contenitore dei cittadini privati, avevate, fa conto, 100 soldi e che poi sono diventati molti di più? Ti ho detto anche che solo il governo e le nazioni straniere possono mettere soldi nuovi al netto nel contenitore dei cittadini, che se no si passano sempre gli stessi soldi fra di loro. Ok, infatti in quegli anni fu proprio un governo, il nostro, e una nazione straniera, l’America, che ci resero più ricchi. Il baby boom… i governi italiani degli anni ’50 e ’60 spesero la lira a frotte, poi c’erano gli americani che ci compravano le cose a frotte, e investivano da noi.

Nonna: Anche se c’erano i comunisti… lo diceva sempre il nonno “totta colpa dal sindaché”…

P. Bè, no. Guarda che i comunisti anche allora, sotto sotto, avevano rassicurato sia gli Agnelli che gli americani che il capitalismo era ok per loro, poi in piazza facevano i sovietici… vabbè, questa è un’altra storia. Come ho detto, furono proprio due contenitori esterni al contenitore di noi cittadini privati che ci diedero i soldi del baby boom, il governo e l’America. Intendo soprattutto loro, per essere semplice.

Nonna: Ma con che soldi? E dove sono oggi quei soldi, che siamo con sto debito pubblico che dicono tutti che è un disastro?

P. Giusto, con che soldi. L’America aveva i suoi e l’Italia pure. Ma dove li pescavano? Ecco come può usare i soldi uno Stato. Pensa a una cosa: pensa all’Italia di allora. Fatti questa domanda: chi dava le lire all’Italia? Qualcuno per caso arrivava da noi con delle navi cariche di lire? No. Le portavano dall’estero sui camion? No. Erano i tedeschi a fabbricare le lire? No. Eravamo noi italiani a farle in cantina? No. E allora chi le creava le lire?

Nonna: Lo Stato.

P. Sì, esatto. E da dove le prendeva? Sai da dove? Da nessuna parte, le stampava dal nulla o scriveva su dei pezzi di carta “questo titolo vale 1000 lire, firmato: lo Stato”. Così faceva l’Italia, ma guarda che ancora oggi l’America fa la stessa cosa, anche il Giappone, la Svezia, insomma tutti gli Stati che hanno una loro moneta se la inventano dal nulla, e in teoria senza limiti. Infatti può uno Stato esaurire l’inchiostro per la stampa? Può esaurire le proprie firme? No. Quindi in teoria uno Stato con propria moneta può inventarsene quanta ne vuole. Lo Stato in Italia aveva il suo amministratore, il Ministero del Tesoro, e la sua banca, la Banca Centrale che materialmente spostava i suoi soldi. E come spendeva lo Stato italiano? Cioè come metteva soldi nuovi al netto nel contenitore dei cittadini privati? Semplice. Fa conto che lo Stato decideva di fare una scuola. Chiamava un’impresa e gli diceva di farla. Pagava il dovuto sul conto corrente di quella impresa, che poi pagava gli stipendi agli operai. Cosa era successo? Lo Stato si era inventato, fa conto, 1 milione e lo aveva versato a un membro del contenitore dei cittadini privati, cioè quella impresa. Il contenitore andava a + 1 milione di soldi nuovi senza che nessuno al suo interno li avessi contemporaneamente persi (spesi). Soldi che poi si spargevano in giro (perché gli operai spendevano gli stipendi, o quell’azienda assumeva ecc.). Lo Stato scriveva – 1 milione sui libri contabili al Tesoro. Fine.

Nonna: Sì, ma poi alla fine a forza di spendere di qui e di là, con tutti sti meno, alla fine lo Stato non fa bancarotta?

P. No. E con chi la fa, scusa? Con se stesso? Uno fa bancarotta se deve dei soldi a qualcun altro che glieli ha dati. Ma lo Stato italiano li inventava dal nulla, li doveva a se stesso. Tu devi capire che per me e per te i soldi sono una cosa che ci dobbiamo procurare col lavoro, coi prestiti, insomma, i cittadini e le famiglie non possono spendere senza limiti, perché poi devono lavorare come negri o fare debiti che se non li ripaghi ti fanno un mazzo così. Ma lo Stato italiano quando spendeva non faceva altro che aggiungere numerini ad altri numeroni, e cosa gliene fregava se aumentavano sempre? A chi li doveva quei numerini/numeroni? A se stesso. Guarda che è così per tutti gli Stati che hanno una loro moneta. Infatti i conti di tutti gli Stati moderni sono numeroni con davanti un meno, e che aumentano sempre, da sempre. Gli Stati Uniti hanno un conto in rosso da 200 anni, e che è sempre più alto ogni anno, cioè ogni volta che spendono dollari. I soldi per lo Stato sono solo numeri, non soldi veri, e gli servono solo per darci da vivere, e ce ne potrebbe dare a sufficienza per farci stare bene tutti. Ecco da dove prendono i soldi gli Stati che hanno una loro moneta.

Nonna: Ma cosa mi dici? Ma allora sto debito pubblico? Dicono tutti che è la gente che lo deve poi ripagare, se no perché si chiama pubblico?! Io mi ricordo quando c’erano i Bot…

P. Ci sono ancora nonna…

Nonna: Sì, va bé, il governo non faceva altro che chiederci dei soldi in prestito con sti Bot, e noi glieli davamo, ma poi lo Stato ci doveva ridare dei soldi veri, altro che inventati, e con gli interessi! E se era come dici tu, perché venivano a chiederci i soldi a noi? Uno non va a elemosinare soldi dalla gente se ne ha quanti ne vuole. In televisione dicono che poi quel debito ce l’abbiamo come una palla al piede anche oggi. Tutta colpa di allora.

P. Ti spiego tutto. Il fatto che il debito dello Stato, che poi ripeto è solo un numerone con un meno davanti, si chiami “pubblico” è una truffa. Una colossale truffa inventata da gente potente che ha tutto l’interesse a tenerci in soggezione, e intendo dire tener sotto sia noi che lo Stato, poi ti spiego. Ma stiamo sul debitone italiano che tu dici che noi tutti abbiamo per colpa dei governi di allora. Il debito ‘pubblico’ interno, cioè quello che poi tu credi che noi cittadini dobbiamo ripagare allo Stato, si forma in due modi: 1) quando lo Stato spende per noi, cioè ci fa le scuole, le strade, quando paga gli stipendi e le pensioni ecc.; 2) e quando vende i titoli di Stato. Nel primo caso le cose stanno come abbiamo già detto: le aziende che ricevono il pagamento dello Stato per fare la scuola o per fare un ponte diventano più ricche; il cittadino che viene curato all’Usl riceve un servizio ma il medico prende uno stipendio, e ci guadagna; chi lavora riceve uno stipendio o una pensione, e ci vive ecc.. Insomma, il loro conto corrente va + ogni volta che lo Stato spende. Fine. Come fa questo a essere un debito dei cittadini o delle aziende? Nel secondo caso quando lo Stato vende un suo titolo cosa succede? Succede che chi lo compra vede i suoi soldi che si spostano da un conto corrente della banca sotto casa, che gli dava un interesse ridicolo, a un conto corrente speciale dove i suoi soldi prendono un interesse superiore. Cioè, quel compratore è più ricco. Punto. Dov’è il suo debito? Non c’è. La spesa dello Stato (spese + titoli) che usa la sua moneta, ricordati, non è mai il debito dei cittadini. E’ la ricchezza dei cittadini. Per forza, ricevono soldi nuovi al netto nel loro contenitore. Nonna, sei stanca?

Nonna: No, dimmi pure.

P. Allora ti dico una cosa un po’ difficile: in realtà sai cosa veramente succede quando uno compra un titolo di Stato? Fa conto che lo compra per 10.000, tutto quello che accade è che degli impiegati alla Banca Centrale premono dei tasti su dei computer che spostano i suoi 10.000 dal conto della sua banca, che sta registrato su quei computer, al conto speciale dei titoli di Stato, che sta sempre su quei computer. Tutto qui. Nonna, sono solo numeri che si spostano, non soldi veri che passano di mano.

Nonna: Sìì! Ma quando tuo nonno comprava i Bot, lo Stato glieli doveva o no quei soldi? C’aveva o no un debito con tuo nonno?

P. Sì, glieli doveva, ma non aveva nessun debito. Perché quando glieli doveva ridare, sai cosa faceva lo Stato? Diceva allo stesso impiegato di pigiare i tasti di quel computer alla rovescia, cioè le lire del nonno tornavano indietro dal conto speciale dei titoli di Stato al conto del nonno alla sua banca. Fine. Gli interessi da dare al nonno? Facile, fa conto che fossero 150 lire: lo Stato si inventava un altro gruzzoletto da 150 lire e lo accreditava sul conto del nonno. Oppure, semplifico, scriveva su un altro pezzo di carta “questo titolo di Stato vale 150 lire”, trovava un altro italiano che se lo comprava e le 150 lire di questo italiano venivano spostate dal solito impiegato alla Banca Centrale dal suo conto in banca a quello del nonno. Ecco pagati gli interessi. E così via in una catena che si rinnova sempre. Lo Stato onora il tuo titolo con i soldi di un altro, e il titolo di questo con i soldi di un altro ancora, all’infinito.

Nonna: Ma no, scusa, è vero o non è vero che lo Stato nel frattempo se li spendeva i soldi che gli avevamo dato? E allora col cavolo che bastava pigiare dei tasti da qui a là, i soldi erano stati spesi!

P. No! Assolutamente no. Impossibile. Non aveva senso. Scusa: io Stato, che posso inventarmi i soldi quando mi pare, devo fare tutto un casino della malora con sti titoli per venire a chiedere a te dei soldi che mi posso inventare quando voglio? Ascolta quanto sarebbe stato assurdo: io Stato spendo inventandomi le lire, poi vengo da te e te le chiedo indietro col titolo di Stato, e poi ancora te le ridò spendendo di nuovo… Ma che senso ha? Infatti non succedeva mai. Guarda nonna, non te l’hanno mai detto, ma quando lo Stato italiano emetteva i titoli, lo faceva apposta e solo per scelta volontaria (più altri motivi molto tecnici). Mai per trovare denaro da spendere.

Nonna: Ah! E le tasse allora? Non è con le tasse che poi ci toccava di ripagare il debito pubblico? Sai quante tasse abbiamo pagato io e tuo nonno?

P. No! Le tasse non sono mai servite a ripagare alcunché. Nonna! Ti ho detto che il debito dello Stato NON è pubblico, non insistere, non lo ripagavate con le tasse, non lo ripagavamo noi, e neppure lo Stato. Le tasse te le spiego fra un bel po’. Una cosa alla volta.

Nonna: Sarà. Mah, è come se mi dicessi che lo zucchero è sempre stato salato, ma ti credo, tu hai studiato.

P. Sì, ho studiato molto. Nonna, ci hanno sempre raccontato queste cose al contrario, e il perché è una cosa molto seria, lo capirai fra qualche giorno. Ora stiamo su come spendeva l’Italia, sul fatto che il debito pubblico è stata un’invenzione, e che in realtà è un debito finto per lo Stato ma è ricchezza vera per i cittadini privati.

Nonna: Ma perché dici sempre tutto al passato? La lira, era, facevano, i Bot del nonno…

P. Anche questo te lo spiego più avanti, ed è una storia criminale, credimi, proprio quella che poi ti farà capire cos’è veramente questa crisi economica. Ci arriviamo. Ora cerca di ricordarti come funzionava la spesa dello Stato italiano che aveva una sua moneta, la lira.

Nonna: Oggi ha l’euro.. e cosa cambia?

P. Nonna, stai buona! Porta pazienza. Capirai tutto.

P. Allora nonna, spero che tu abbia capito che solo lo Stato e le nazioni estere possono immettere denaro nuovo e al netto nel contenitore dei cittadini privati e delle aziende. Cioè: la ricchezza nuova, quella in più rispetto a quella già esistente, può venire solo da loro. Ok. Hai capito che uno Stato come l’Italia con la sua moneta Lira non aveva in realtà grandi problemi di debito. Che anzi, il debito di uno Stato che inventa la sua moneta dal nulla e che la spende, o che emette titoli, è la ricchezza dei cittadini e delle aziende private. Bene. Hai capito che vi hanno sempre raccontato una bugia immensa su cosa sia il debito “pubblico”, che pubblico non è per nulla…

Nonna: Eh, ma insomma, sì, ho capito quello, lo Stato spende a noi siamo più ricchi. Ma la bugia, chi l’ha detta? Il governo? Così ci rubavano i soldi?

P. No, proprio no. Il discorso è molto, ma molto più grande. Nonna, guarda che è semplice. Al mondo siamo sempre stati in due. Noi gente, e loro, i ricchi e i potenti. Prima dei tempi moderni e per secoli, lo sai bene, c’erano masse enormi di disgraziati, e in cima i re, principi, i nobili, i padroni ecc. Cosa voleva dire? Che se, fai conto, in quei mondi c’erano 1000 soldi, ai poveracci ne toccava forse mezzo, e a loro 999,5. Poi è accaduta una cosa eccezionale, è accaduto che i popoli piano piano, con guerre e rivoluzioni, con morti e sangue a fiumi, si sono ribellati e hanno creato la democrazia.

Nonna:… che si va a votare.

P. No, non solo. La democrazia vuol dire soprattutto una cosa nonna: che ci deve essere uno Stato eletto dalla maggioranza ma che fa gli interessi di tutti, e questo vuol dire soprattutto che dà benessere a tutti. Perché nonna, i diritti e le leggi morali sono cose belle, che prima non c’erano, ma se poi noi cittadini siamo schiavi di lavori a due soldi, se siamo indebitati, se abbiamo sempre l’ansia di lavorare come pazzi per sopravvivere e non abbiamo tempo per nulla, se, soprattutto, nessuno ci dice cosa sta succedendo davvero, alla fine quei diritti e quelle leggi non valgono quasi niente. E’ solo quando uno ha un buon lavoro, una casa che non sia un debito che lo schiaccia, quando è protetto dai servizi essenziali, è bene informato, i suoi figli hanno un futuro possibile, che uno può prendersi il lusso di partecipare alla democrazia. Se no rimane un cittadino che vive in una democrazia sulla carta, ma che non potrà mai usare. E allora, torniamo alla Storia: accadde che dopo tanti anni di lotte, finalmente arrivò la democrazia, cioè le elite persero delle fette enormi di quei 1000 soldi che erano la ricchezza esistente, e persero anche tanto potere. Tu immagina cos’era un imperatore, era padrone non solo di intere nazioni, e dei loro popoli, ma aveva potere di vita e di morte su tutti. Oggi non esiste neppure lontanamente qualcuno con quel potere, nessun miliardario lo ha, neppure uno come Obama. Quindi le elite persero tantissimo, e gli andò veramente di traverso.

Nonna: Ben gli sta.

P. Poi, per le elite le cose andarono anche peggio. Negli anni ’70 gli Stati democratici più importanti arrivarono ad avere quelle monete che dicevamo le volte scorse, la lira, il dollaro, i marchi, i franchi che si creavano dal nulla.

Nonna: Bè, io mi ricordo le lire e i dollari che c’erano anche prima di allora, scusa…

P. Sì, ma ripeto: dagli anni ’70 in poi, grazie a degli accordi internazionali, fu deciso che gli Stati potevano creare le monete moderne dal nulla, inventandosele. Prima era diverso. Le stesse monete potevano essere create solo se contemporaneamente i governi mettevano da parte dell’oro in quantità quasi pari alle monete che creavano per spendere. Era un limite enorme, perché metti che il governo decideva di assumere un milione di disoccupati che gli sarebbero costati 10 milioni: immediatamente dei funzionari gli dicevano “ok, ma devi però garantire quei 10 milioni che spendi con 10 milioni in lingotti d’oro depositati da noi. Se non trovi l’oro, rischi guai grossi”. Che palle, nonna, ti rendi conto? Ogni volta così, il governo sempre con l’ansia di sto oro da trovare per garantire ogni spesa. Il risultato era che i governi magari spendevano anche, ma in effetti rischiavano grosso.

Nonna: Ma cosa rischiavano?

P. Troppo complicato, ma detto in parole poverissime, rischiavano di fare bancarotta da un momento all’altro. Quelli sì che la rischiavano. Allora, come dicevo, il sistema di dover trovare sempre oro fu abolito, e ci mettemmo tutti a creare le monete dal nulla. I dollari, la lira, i marchi ecc. Fu un momento storico, ma alle elite degli ex potentissimi vennero i sudori ghiacci lungo la schiena, una strizza al sedere della malora. Perché? Metti insieme i pezzi che sai già: siamo, fa conto, nel 1971, e 1) Lo Stato è democratico e quindi risponde ai cittadini 2) Lo Stato adesso può inventarsi i soldi dal nulla, senza quasi limiti 3) Lo Stato può quindi creare lavoro per tutti, case per tutti, servizi per tutti, istruzione per tutti, pensioni buone per tutti. Risultato? Può spendere per creare cittadini benestanti e istruiti che possono usare la democrazia per tutelare se stessi.
Nonna, guarda che la coppia di :Stato che può spende per noi quasi senza limiti + noi che abbiamo la democrazia in mano era la Gallina dalle Uova d’Oro dei popoli. E se i popoli l’avessero posseduta veramente, per le elite era FI-NI-TA. Ti rendi conto? Perché nessuno, neppure il più ricco uomo del mondo può contrastare uno Stato che decide di fare l’interesse di tutti con le sue leggi sovrane e con i suoi soldi sovrani. E quello Stato se è veramente in mano a cittadini benestanti e istruiti può fare leggi che legano le mani ai mega ricconi per sempre. Le elite in quegli anni capirono che se mai volevano tornare a possedere il 90% della ricchezza, dovevano AS-SO-LU-TA-MEN-TE nascondere a tutti, cioè ai cittadini e anche ai politici, cosa poteva fare uno Stato democratico con la sua moneta sovrana creata dal nulla.

Nonna: Il fatto che dicevo, facevamo le ferie due mesi all’anno con un solo stipendio in casa…

P. Sì, ma molto, molto, molto di più nonna. L’ho detto prima: piena occupazione, pieno Stato Sociale, piena istruzione per tutti, e fra l’altro, attenta, la spesa della Stato poteva comprare tante cose fatte dalle aziende private, arricchendole, poteva fargli migliori telefoni, strade, trasporti, e dargli anche la ricerca tecnologica per modernizzarle, quindi poteva aumentare la ricchezza privata nazionale. Nonna, i tedeschi, sti ipocriti che oggi sbraitano sui debiti degli Stati, hanno fatto proprio così: lo Stato tedesco ha trasformato a sue spese le loro aziende in super produttori. Bella forza che sono una potenza. Capito? La spesa dello Stato con la sua moneta sovrana… Nonna, quante volte ho detto “spesa” negli ultimi 10 minuti? Il trucco che ci poteva salvare era quello: la spesa dello Stato per creare benessere e produttività per tutti. E allora nonna, nonna!, come hanno fatto le elite dei bastardi ricconi a bloccare quella spesa? A uccidere la nostra Gallina dalle Uova d’Oro?

Nonna: Non lo so…

P. Nonna! Si sono inventati, convincendo tutti, che la spesa dello Stato è il debito di tutti i cittadini. Debito, è il debito PUBBLICO!! È il deficit PUBBLICO!! E’ un disastro PUBBLICO!! Lo dobbiamo tutti ripagare!! I nostri figli se lo porteranno sulle spalle…. La spesa dello Stato è il diavolo in persona! E allora ci ficcarono in testa che lo Stato non deve spendere, o meglio, che deve spendere MENO di quanto INCASSI. Ma lo Stato incassa TASSANDOCI o facendo TAGLI dappertutto, come Sanità, scuole, pensioni, impiego. Così, secondo la ricetta dei ricconi bastardi, finisce che lo Stato ci dà 100 soldi ma poi ce ne toglie 110, così lui, lo Stato, accumula soldi di cui non se ne fa nulla, mentre noi perdiamo soldi che erano la nostra ricchezza. Siamo, FRE-GA-TI, ci troviamo più poveri quasi tutti, e dobbiamo pagare i servizi di tasca nostra, con meno lavoro, stipendi più bassi, pensioni miserabili ecc. Cittadini fregati, cittadini insicuri e in affanno, impauriti, che non sanno cosa succede, poi giovani senza lavoro né speranze, cioè? Cioè democrazia annullata, e ricconi contenti. Ricconi liberi di accaparrarsi il 90% della ricchezza, come ai loro bei tempi. Ora nonna hai capito cosa intendevo quando ti dicevo che il debito pubblico è un inganno criminale?

Nonna, è tutta qui la tragedia economica moderna. Nel momento in cui tutti sono convinti che la spesa dello Stato è un danno, siamo tutti fregati. E le elite trionfano. Infatti oggi sono tornati a possedere più soldi di 10 Stati messi assieme.

Nonna: Ma non erano i politici a comandare? Cioè, come hanno fatto sti ricconi a ingannare tutti?

P. Con l’economia, nonna. Hanno scritto tutti i testi di economia che tutti abbiamo imparato da 40 anni a questa parte, e che anche i politici hanno imparato. E se uno va con lo zoppo, impara a zoppicare…

Nonna: Ma Dio Santo! Lo dicevo io che la televisione ci ha fatto solo male.

P. Nonna, la crisi economica di oggi viene direttamente da questi fatti, guarda che è tutto lì. La prossima volta ti racconto cosa hanno fatto un nugolo di uomini potentissimi chiusi nelle loro stanze mentre tu, il nonno, i miei e tutti noi persone qualunque credevamo che fosse a Roma che prendevano le decisioni importanti. Nonna, a 87 anni cominci a capire chi è il Vero Potere.

Nonna: No, aspetta un attimo. Perché io ci ho pensato, e senti, tu che dici che i ricchi ci hanno tolto i soldi dello Stato, e che ci potevano essere le scuole per tutti, il lavoro per tutti e le pensioni per tutti, e che se stavamo tutti meglio allora c’era la democrazia. Ma voi giovani sai cosa facevate se stavamo tutti meglio? Tutti a divertirsi e a fare lo scioppin, e altro che democrazia. Quelle cose della democrazia le facevano i tuoi nonni, nelle campagne, quando c’era da lottare per aver da mangiare. Loro le hanno fatte. Oggi? Sì, va là…

P. Nonna, io ti devo raccontare cosa ci hanno tolto, perché ci hanno ridotti in questo modo, e soprattutto con che mezzi esistenti possiamo ancora salvarci. Prima mettiamoci tutti nelle condizioni ideali, togliamo il potere assoluto alle elite finanziarie di oggi, facciamo le regole per avere diritti veri e benessere per tutti. E per fare questo si deve sapere quello che ti sto raccontando. Poi, se a quel punto le persone decideranno di fare “scioppin” e fregarsene del bene comune, allora ok, starò zitto. Ma prima facci avere i mezzi democratici pieni, poi giudicheremo.

Nonna: Sarà… Allora. Chi sono questi briganti che comandano davvero? Perché mò adesso perdo la pazienza. Ma sta a vedere che non ho mai capito niente io?

P. No, non è stata colpa tua, sono stati loro che si sono nascosti bene. Nonna, per capire come accade che un potere più grande si nasconda dietro uno Stato, e come faccia a convincerlo a fare ciò che lui, il potere nascosto, vuole, basta solo che ti ricordi di quando ho fatto le tonsille.

Nonna: Eh?

P. Sì, seguimi. Negli anni ’60, tutti i dottori qui in Italia, ma proprio tutti, erano d’accordo che i bambini dovevano togliersi le tonsille. Milioni di operazioni, a milioni di bambini, con spese pubbliche elevate. Tutto per niente, perché poi abbiamo saputo che era tutto sbagliato. Oggi, da un bel po’, non si fa più da nessuna parte né in Italia né altrove. Eppure allora se chiedevi a chiunque, ai dottori, genitori, insegnanti, ai politici della Sanità, ti dicevano che andava fatto, che era la scienza a dimostrarlo. Bene. Chi lo aveva deciso? Il ministro della Sanità italiano a Roma? Macché. L’industria farmaceutica internazionale lo aveva deciso, e avevano sguinzagliato i loro scienziati strapagati a raccontare ai congressi dei medici che le tonsille andavano tolte, e avevano portato a prova di questo montagne di studi su carta. I ministri della Sanità erano invitati a quei congressi, dove c’erano anche i professori di medicina delle università, che avevano poi insegnato sta bufala a tutti i dottorini degli anni ’60, e questi lo avevano intimato alle famiglie, ed ecco che divenne la regola per tutti per molti anni. Vero o no?

Nonna: Mi ricordo che ai bambini raccontavano che dopo l’operazione dovevano mangiare molto gelato, ma a te dopo l’operazione la mamma non te lo comprava…

P. Dai nonna, stai attenta. Bada a una cosa precisa in quello che ho detto. Bada alla catena del passa parola che va dal volere di quelle mega industrie private fino a diventare regola nazionale per tutti. Allora: 1) una potenza economica privata enorme decide che farà montagne di soldi se un’idea del cavolo convincerà tutti a fare una certa cosa. 2) assumono degli studiosi che strapagano, che dovranno scrivere dei trattati serissimi che dimostrano che quell’idea del cavolo è invece fondamentale. 3) poi infiltrano i luoghi dove studiano quelli che diventeranno importanti domani, quelli che comanderanno, e li convincono che quell’idea è fondamentale. 4) per fare questo spendono un sacco di soldi in congressi, incontri, in programmi in tv e articoli… più cene, regali ecc. 5) si sa che gli ambienti di quelli importanti sono gli stessi dove bazzicano i politici, che sono ignoranti come delle sogliole e alla fine si bevono quasi sempre quello che i professoroni gli raccontano. Tu immagina cosa capiva un deputato, che magari aveva una fabbrica di scarpe, cosa capiva quello di microbiologia delle ghiandole umane… niente. E così succede per tanti altri settori. 6) Il peso del mondo dei professoroni più quello dei politici si sommano per far diventare quella idea fasulla la regola nazionale per tutti. E siamo fregati. Nota cosa è successo: delle elite potenti, cioè i giganti farmaceutici, riescono a imporre una politica; ma a noi ci raccontano che è una politica della Sanità nazionale, che invece se la sono inventata quelle elite. E nessun cittadino sa dove stanno quelle elite e cosa hanno fatto. Cioè: un potere nascosto comanda sul potere che noi vediamo, cioè il governo.

Nonna: E allora quella cosa del debito pubblico, che era la nostra salvezza e invece c’hanno convinto che ci rovinava, se la sono inventata dei delinquenti che poi comandano il governo? Ma possibile?

P. Sì, non solo possibile, ma anche esatto. Nonna: 10 e lode. Ora ti spiego come hanno agito esattamente. Oh, nonna, se riesco a spiegarti in poche parole quella storia sono un genio. Guarda che hanno lavorato per 50 anni per fregarci, e io te lo devo dire un dieci minuti…

Nonna: Ma provaci mò…

P. Ok. Ecco cosa hanno fatto: si sono voltati indietro. Hanno ripescato dal passato una serie di idee. Prima idea: lo Stato deve sempre PRIMA risparmiare e solo POI spendere, e spendere sempre meno di quanto risparmia. Questa l’aveva pensata un economista inglese del 1800, David Ricardo.

Nonna: Come faceva tuo nonno che metteva via sempre qualcosa nel libretto risparmi. E cosa c’è di male?

P. Te l’ho già detto tempo fa: le famiglie non possono coltivare i soldi nell’orto; lo Stato sì, se li inventa dal nulla. E allora le famiglie va bene che risparmino prima; ma lo Stato se risparmia prima, e spende meno di quello che risparmia, significa che mette MENO soldi nel contenitore dei cittadini privati rispetto a quelli che TOGLIE con le tasse e con i tagli. Cioè, secondo questa regola del cavolo lo Stato dovrebbe prima togliere (risparmiare) 100, e poi mettere (spendere) 90, e sempre così. Se lo fa per dieci anni, lo Stato risparmia 100 e noi perdiamo 100. Bell’affare. E così noi vediamo i nostri conti correnti calare come acqua in un imbuto per dieci anni. Ma pensa che questo disastro è oggi invece visto come la massima virtù dello Stato! Lo chiamano “surplus di bilancio”.  E tutti a strombazzare in Tv “l’Italia deve fare il pareggio di bilancio, anzi, meglio, deve arrivare al surplus!”. Pensa che truffa. Va bé, torniamo a quella idea. Cosa ottenne nonna? Ti do una mano: costrinse gli Stati a non……..?

 Nonna: Spendere?

P. Nonna genio! Esatto! No spesa a debito dello Stato, no Gallina dalle Uova d’Oro per noi. Ok. Poi le elite ripescarono questa idea: se si pagano troppi stipendi, cioè se si eliminano tutti i disoccupati, allora arriva l’inflazione, cioè ci saranno troppi soldi in giro e il prezzo delle merci salirà troppo e sempre di più. Questa la pensò un economista americano degli anni ’60, Milton Friedman. Ma cosa significa in pratica? Che per carità!!… lo Stato NON spenda per creare la piena occupazione, se no le sigarette domani costeranno 1 milione al pacchetto, la carne 2 milioni al chilo. Ma nonna, era una fesseria, che nascondeva sempre la solita storia: lo Stato non spenda. Cioè: la Gallina dalle Uova d’Oro dei cittadini, che poteva dare lavoro a tutti, non doveva cantare. Anzi, doveva morire. Ma ti rendi conto che hanno tenuto milioni di italiani senza lavoro, costretti a emigrare per mangiare, e tutto per una bugia?

Nonna: Che schifo. Il fratello di zia Laura, che era di Avellino, è morto in Belgio coi gas della miniera. Non vide mai i suoi due gemellini.

P. Una delle tantissime tragedie di quelle idee. Poi ripescarono un’altra idea: se si abbassano gli stipendi, allora le aziende assumeranno di più. Ma per abbassare gli stipendi bisogna che sia lo Stato per primo ad abbassare quelli pubblici, se no i lavoratori privati s’incavolano. Questa è dell’economista inglese Cecil Pigou, a inizi novecento, e ancora oggi la nostra Marcegaglia dice che è la via maestra per dare lavoro. Una vera idiozia, visto che se si abbassano gli stipendi della gente questa compra di meno, e se compra di meno le aziende stesse vendono di meno, e se vendono di meno non solo non assumeranno nessuno, ma licenziano anche. Comunque anche qui la stessa storia: lo Stato spenda di meno. La Gallina dalle Uova d’Oro stia con la cresta bassa. E adesso arriva l’ultima idea, questa ti lascerà di sasso.

Nonna: Ah, guarda, ormai me ne hai dette, che…

P. Allora. In Europa, alcuni potenti funzionari, soprattutto francesi e tedeschi, ma anche italiani e altri, che erano parte delle elite di potere nascoste, pensarono che per impedire a tutti gli Stati di spendere a debito per tutelare i cittadini e la democrazia, si potevano fare altre due cose: primo, fare leggi più forti di quelle degli Stati come Italia, Olanda o Germania ecc., e che li obbligassero a non spendere per i cittadini. Secondo, tanto per star certi che gli Stati non avrebbero mai più speso a debito per noi, gli si doveva togliere le loro monete sovrane, come la lira o il marco ecc. Alè, via!

Nonna: Oddio, ma dici che l’Euro è per sto motivo qui?

P. Sì, purtroppo sì, l’Euro è una truffa criminale. E non solo. Tutta l’Unione Europea, che oggi veramente fa leggi più potenti di quelle degli Stati membri, ha votato regole che proibiscono categoricamente agli Stati di spendere a debito. La Gallina dalle Uova d’Oro di noi cittadini non è solo morta, è anche illegale ora. Se rinasce… la arrestano. Guarda nonna, che l’Unione Europea è un’altra immensa truffa fatta al 90% per fregare noi cittadini e per consegnare il 90% della ricchezza a quelle solite elite.

Nonna: Ma dico, guarda, per fortuna che tuo nonno è morto. Che mondo, ma cosa mi tocca di sentire.

P. Concludo. Hai visto quelle idee, che furono ripescate. Col sistema che ti ho descritto nell’esempio delle tonsille, quelle idee furono spinte dalle elite a suon di miliardi e di professoroni indottrinati, che poi indottrinavano fior di studenti, che poi andavano a fare i politici o i funzionari, che poi andavano sui giornali e in televisione, e alla fine quelle idee convinsero tutti e divennero politica nazionale, sia in Italia che in tutti gli altri Paesi che contano. Cioè, nonna, divenne vergogna nazionale che gli Stati spendessero a debito, quando sappiamo che è invece l’unico modo per noi cittadini di avere più benessere e una democrazia compiuta. Noi sappiamo, nonna, che se lo Stato non spende a debito la propria moneta, noi cittadini non potremo mai avere la piena occupazione, le case per tutti, l’istruzione piena e la Sanità piena per tutti, pensioni decenti per tutti, e le aziende stesse non faranno mai profitti a sufficienza. Rimarremo gente insicura e in affanno, e sempre più povera, e la democrazia sempre meno vera. Mentre le elite si intascano già ora tutto quello che a noi non viene. Adesso basta, ma da qui in poi ne sentirai delle belle.

Nonna: Senti, però ci sono due cose che non ho capito. Tu dici che se lo Stato spende per darci tutto quello ci manca, e magari compra le cose che le fabbriche non vendono, allora tutti noi stiamo meglio. Bè, stamattina ero dal dottore per l’anca, e lui mi diceva che per l’operazione ci vogliono 7-8 mesi. Io gli ho detto: “Mio nipote dice che se lo Stato spende di più, può fare altri ospedali e assumere tutti i medici che vuole”. E sai lui cosa ha risposto? Ha risposto che è d’accordo, ma poi c’abbiamo l’inflazione. Cosa vuol dire?

P. Ah! Eccoli quelli dell’inflazione…

Nonna: Aspetta, poi c’è l’altra cosa. Ieri sera al telegiornale quella signora che fa l’industriale capo, che c’ha dei bei gioielli sempre addosso, adesso non ricordo il nome…

P. La Marcegaglia, che è il numero uno di Confindustria.

Nonna: Bravo, quella lì. Bè, ha detto che lo Stato deve assolutamente eliminare il debito pubblico, che se no le fabbriche e le industrie non fanno più soldi. Te dici il contrario, te dici che è col debito pubblico che fanno soldi, e che senza debito non ne fanno. Non capisco perché allora ha detto così.

P. Ok. Per la prima domanda, ricorda questo concetto: generalmente nel mondo del mercato se una cosa è scarsa allora costa molto, vedi l’oro, mentre se di una cosa ce n’è a vagonate, allora costa poco, vedi le cipolle. L’inflazione succede quando nel contenitore dei cittadini privati ci sono troppi soldi nelle loro tasche ma pochi prodotti da comprare. Troppi soldi sono come le vagonate di cipolle, quindi quei soldi perdono di valore. Pochi prodotti sono come l’oro, quindi aumentano di valore. Risultato: finisce che chi va al mercato coi suoi soldi che valgono di meno perché ce ne sono troppi in giro, dovrà spenderne molti per comprare le cose che scarseggiano e quindi sono aumentate di prezzo. Questa è l’inflazione. Fa conto che se prima un chilo di patate ti constava 10 soldi, ora con l’inflazione te ne costa 20. E questo ovviamente per tutti i prodotti, quindi i cittadini sono automaticamente più poveri. La gente ha molta paura dell’inflazione, giustamente. E allora quando uno come me, o come certi economisti, dice che lo Stato deve spendere di più, cioè versare più soldi nel contenitore dei cittadini privati, molti pensano: “Sì, ma poi ci saranno troppi soldi, mentre i prodotti saranno sempre quelli di numero. Ci sarà l’inflazione!”. No, nonna. Questa è una favola. Chi dice così non conosce l’economia, oppure è in malafede e lavora per le elite. Perché io ho sempre detto che lo Stato deve spendere di più, anche aumentando il suo debito con se stesso, ma deve farlo per creare posti di lavoro che sono stipendi, per creare un’istruzione di alto livello, per mantenere i cittadini in salute, per fare strade e aeroporti e telefoni e tecnologia superiori, e per comprare anche i prodotti delle aziende private. Fai la somma: più lavoratori e meglio pagati + ragazzi istruiti che lavoreranno meglio + cittadini sani e quindi meno spesa sanitaria + strutture per facilitare proprio il commercio e le industrie + aiuti alle aziende per farle progredire = più produttività nazionale. Quindi nonna, aumentano sì i soldi in giro, ma aumentano anche di pari passo i prodotti offerti, quindi niente inflazione.

Nonna: Mi sembra di aver capito, mi sembra.

P. Poi nonna, l’inflazione si controlla benissimo se uno Stato è padrone veramente della sua moneta. Ad esempio: dovesse mai succedere che l’inflazione scappa di mano, come estremo rimedio lo Stato può tassare il contenitore dei cittadini, cioè sottrarre denaro dalla circolazione. Oppure può rendere più costoso prendere denaro in prestito, così di nuovo ne circolerà di meno. E può fare altre diavolerie di finanza che sono troppo difficili per te. Ma pensa a una cosa: tutti sti allarmisti dell’inflazione perché non leggono i giornali? Il Giappone oggi ha un debito pubblico che è il doppio, nonna, il doppio! di quello italiano, e quindi lo Stato giapponese ha speso tantissimo, giusto?

Nonna: Eh sì! Beati loro…

P. Ok. Sai a quanto è l’inflazione in Giappone oggi? E’ allo 0,4%. Cioè praticamente non esiste. E allora dai…

Nonna: Sì, ma allora quella tizia che comanda gli industriali e cha ha detto che se Berlusconi non paga il debito pubblico le fabbriche non guadagnano?

P. Vediamo se è vero che togliendo il debito pubblico le aziende ci guadagnano. Ti dimostro ora che è vero l’esatto contrario, come ti ho sempre detto. Ok, ripeschiamo i famosi contenitori. Tu immagina che nella nostra società di cittadini privati, cioè non Stato, ci sono tantissimi tipi di lavori, ma che si possono dividere grosso modo in due contenitori: c’è il contenitore A) che fra o vende i prodotti di consumo, e il contenitore B) che fa tutto quello che serve ad A) per produrre e vendere quelle cose, cioè fa i famosimezzi di produzione. Esempio: A) fa o vende le scarpe, i rasoi, la carne, le auto, i pettini, il vino, i vestiti ecc. ecc. B) fa le macchine per lavorare il cuoio, fa l’acciaio per le lamette e per le auto, la plastica per i pettini e per tante altre cose, i telai, produce il cotone ecc.; ma anche offre i servizi affinché i prodotti del contenitore A) si possano fare e vendere, cioè banche, assicurazioni, scuole, formazione, telefonia, comunicazioni, trasporti ecc. Sia A) che B) impiegano dei lavoratori stipendiati. Ok. Pausa e respira.

Nonna: Sì, sì, mica sono tocca nella testa, ho capito.

P. Domanda: come fa il contenitore A) a fare profitto? Tu dirai, deve vendere i prodotti di consumo. Ok. Ma io ti dico che se li vende ai suoi dipendenti quando spendono lo stipendio, A) non farà nessun profitto, perché gli ritornano indietro gli stipendi che ha appena pagato a quei dipendenti. Anzi, gliene tornano indietro anche di meno, perché non tutti i lavoratori spendono tutto lo stipendio in beni di consumo. Immagina come esempio che tutti questi industriali di A) hanno sborsato 1 milione in stipendi, e gli torna in cassa 800 mila, che profitto è? Allora: per far sì che il contenitore A) faccia profitti bisogna che possa vendere i suoi prodotti a gente a cui NON paga lo stipendio. Ok, tu mi dirai che ci sono tutti i dipendenti del contenitore B), che di sicuro useranno gli stipendi pagati da B) per comprare i beni di consumo fatti da A). Perfetto, quelli creano profitti per A), perché A) non gli paga lo stipendio. Ma il contenitore B) allora? Come fa a fare i suoi profitti?

Nonna: Bè, la gente di A) gli compra la roba, così gli ricambia il favore.

P. Eh no! Nonna. E sai perché? Pensaci bene. Quando il contenitore B), che fa i mezzi di produzione, li vende ad A) quello che accade è che il contenitore A) userà ovviamente i suoi profitti per pagare. Ma da dove vengono i profitti di A) nonna? Vengono da B)! lo abbiamo appena detto. Quindi B) si vede ritornare in tasca i suoi soldi di prima, nulla in più,  punto. Profitto zero in quel caso. Dunque, abbiamo stabilito che nelle nostre società il contenitore B) può creare profitti per A), ma questo non può creare profitti per B), impossibile. E allora? Allora si torna alla solita storia: ci vuole un contenitore esterno a B) che gli versi dentro denaro nuovo al netto… ed avendo eliminato A), come al solito ci rimane solo lo Stato con la sua spesa che può farlo (o le nazioni straniere, ma sono inaffidabili). Infatti né A) né B) pagano gli stipendi allo Stato che non ha bisogno di alcuno stipendio per comprare le cose di B), o anche quelle di A) ovviamente. Quindi lo Stato deve esserci, con la sua spesa, se no B) va in rovina, e se va in rovina B) ci va anche A) che dipende da B) per i suoi profitti. E stiamo parlando proprio di aziende e di tutti i loro lavoratori, ricorda.

Nonna: Cavoli, è vero!

P. Ma lasciami arrivare alle parole “debito statale”, per essere preciso. Lo Stato deve però comprare con la sua spesa di più di quello che toglie con le tasse ad A) e B), ovvio, se no non ci sono profitti per A) e B); se no crolla tutta quella catena virtuosa. Gli deve versare più soldi di quanto li tassi. E lo Stato versa più soldi di quanto tassi solo quando?… nonna?

Nonna: Quando?

P. Solo quando spende a DE-BI-TO, quando cioè spende più di quello che incassa (tassa). Ecco provato il fatto che, di nuovo, se si elimina la spesa dello Stato a debito è impossibile che il contenitore generale dei cittadini e delle aziende si arricchisca al netto. Chi va in tv a dirci che la nostra salvezza è nell’eliminazione del debito pubblico, o non capisce niente di economia o vuole uccidere la nostra Gallina dalle Uova d’Oro secondo il piano delle elite di cui abbiamo parlato. Punto. Ti avevo già spiegato che il debito pubblico è la ricchezza dei cittadini, ora sai che è anche il profitto delle aziende in gran parte.

Nonna: Ma sto debito, insomma, ma roba da matti… ma è proprio la nostra fortuna! E allora quella stupida di quella donna in tv cosa va a dire che si deve eliminare il debito dello Stato per fare più profitti alle industrie? Ma non le sa ste cose?

P. E’ probabile di no, ricordati che le elite hanno lavato il cervello proprio alle classi dirigenti e ai politici per uccidere la spesa a debito dello Stato, che era a nostro favore e a favore della democrazia. Li hanno indottrinati ben bene, ripensa all’esempio delle tonsille.

Nonna: Però ci pensavo, va bene che volevano che gli Stati non ci dessero i soldi a noi cittadini per stare tutti bene. Ma alla fine gli Stati ci sono ancora, mica li hanno aboliti. E allora perché non tornano a spendere per noi col debito buono?

P. Nonna, ”il debito buono”… che genio che sei, mi hai appena messo in mente una cosa che altrimenti non ti avrei spiegato e che è importante. Ma prima rispondo al perché gli Stati non tornano a spendere: in America, in Inghilterra, in Svezia, in Giappone, insomma, in tutti quei Paesi che hanno ancora una moneta sovrana, le elite hanno convinto i governi (a suon di soldi) e la gente di quel famoso spauracchio che dice che la spesa dello Stato è un debito terribile, è una catastrofe per tutti. E allora non spendono quanto sarebbe necessario. Qui in Europa ci hanno tolto addirittura le monete da spendere, quindi proprio siamo fritti. Ora ti spiego quella cosa importante che mi ha fatto venire in mente quando hai detto ”il debito buono”.
 
Nonna: Eh sì, mi hai detto che ci fa più ricchi…
 
P. Vedi nonna, nella realtà esiste una spesa dello Stato che non è tanto buona, o perlomeno che è meno buona di quella che ti dicevo. Perché bisogna capire questo: anche se è verissimo che lo Stato con la sua moneta può spendere inventandosi i soldi quasi senza limiti, è anche vero che per renderci più sicuri e benestanti tutti, deve farlo con giudizio. Cioè deve spendere per darci piena occupazione, scuole migliori, infrastrutture più moderne, stipendi migliori, pensioni dignitose a tutti ecc. Questa spesa, come tu hai giustamente detto, può essere chiamata “debito buono dello Stato”, cioè un circolo economico virtuoso per cittadini e aziende, come dicevamo le volte scorse. Ma se invece lo Stato non spende per noi in questo modo, cioè se segue quello che vogliono le elite criminali, allora tutti ci impoveriamo, anche l’economia. Ma questo causa dei fenomeni per cui poi lo Stato deve tornare a spendere lo stesso, ma solo per tappare le falle, per metterci delle pezze d’emergenza, rimediare ai pasticci sociali della nuova povertà, cioè i disoccupati o quelli che lavorano per 800 Euro e non ce la fanno a campare; o per soccorrere le aziende che falliscono ecc. E questo è un “debito cattivo dello Stato”, perché sono soldi buttati al vento e che non creano nessuna cittadinanza forte e nessuna economia fiorente.
 
Nonna: Quindi ste elite di delinquenti, che non vogliono che lo Stato spenda col debito, alla fine poi ci fanno spendere lo stesso, ma sono soldi buttati.
 
P. Esatto. Bel paradosso eh? Ma ora facciamo un riassunto delle puntate precedenti, per poi continuare. Allora nonna, le elite di potere mondiale avevano capito che lo Stato democratico, con una sua moneta che può creare senza quasi limiti, avrebbe potuto spendere più di quello che tassa i cittadini e le aziende, e renderli tutti più benestanti, moderni e istruiti. Ma cittadini che siano tutti benestanti, consapevoli e padroni del loro Stato democratico erano un pericolo mortale per le elite, che invece ci vogliono ignoranti, sempre in affanno per i soldi e spesso anche disperati, così loro possono fare i loro affari immensi e rubare la maggior parte della ricchezza comune. Così si sono inventati che la spesa dello Stato quando ci dà più soldi di quanto ci tassi (spesa a ‘debito’ buona) è terribile, che va assolutamente combattuta e hanno convinto tutti di questo. Così ci hanno fregati. Poi ci hanno nascosto che la spesa dello Stato è in realtà indispensabile sia per creare nuova ricchezza al netto nel contenitore dei cittadini privati sia per creare profitti fra le aziende. Anzi, di nuovo ci dicono che se lo Stato spende meno, noi cittadini e le aziende saremo più ricchi, che è una balla colossale. E anche qui tutti ci sono caduti. E in ultimo hanno pensato che qui in Europa potevano addirittura sottomettere gli Stati con leggi più potenti delle leggi statali, cioè le leggi della UE, e impedirgli così di spendere per noi persone togliendogli proprio le monete stesse, le lire, i marchi, i franchi ecc. E si sono inventati l’Euro…
Nonna: Ah! Ecco, quella cosa lì non mi è chiara, ci pensavo prima. Ma perché i politici italiani potevano spendere le lire come gli pareva ma non possono spendere gli Euro quanto gli pare?
P. Perché l’Euro non lo possono creare dal nulla come facevamo con le lire, i franchi, i marchi ecc. L’Euro è la moneta unica per 17 Stati d’Europa oggi, la usano tutti e 17, ma… non è loro. Ti ho già detto che il pregio di una moneta sovrana moderna è che lo Stato la crea dal nulla e che quando la spende per noi si ‘indebita’ solo con se stesso, per cui a noi cittadini arrivano quelle monete al netto, e ci rendono più ricchi. Ma oggi gli Stati che usano l’Euro devono prenderlo in prestito da dei signori privati che già l’hanno, e quello è un debito vero, non fasullo come quello di prima. Ripeto, prima, con la lira, i soldi del nostro Stato sbucavano da pezzi di carta che lo Stato firmava dal nulla, oggi gli Euro sbucano dalle banche dei tizi che lo prestano allo Stato, un bel cavolo di differenza. L’Euro è fatto da un sistema di Banche Centrali europee, e finisce subito, cioè appena sfornato, nella tasche di grandi investitori privati, che possono essere miliardari malesi, arabi, o assicurazioni tedesche, fondi di investimento brasiliani, giapponesi, italiani, turchi… chiunque sia ricco abbastanza per comprarsi gli Euro.
Nonna: E allora lo Stato non ne può avere lo stesso quanti ne vuole?
P. No. Ascolta bene. Prima, con le lire, anche se lo Stato avesse avuto un debito con qualcuno, che problema c’era? Lo pagava inventandosi le lire, come ti ho spiegato le volte scorse. A quei tempi un riccone straniero non aveva problemi a darci i suoi soldi, cioè a comprarci un nostro titolo di Stato. Tanto aveva la certezza del rimborso, per i motivi appena detti. Inoltre, non dimenticare che per lo Stato italiano vendere titoli di Stato era una opzione, NON un obbligo per trovare soldi. I soldi se li inventava. Oggi è tutt’un’altra storia. Primo, oggi il riccone che compra un nostro titolo di Stato sa che noi per pagargli domani ciò che gli spetta dobbiamo andarci a trovare gli Euro da qualche altro riccone, cioè proprio prenderli in prestito. Secondo, di conseguenza potremmo rimanere a secco se i ricconi si rifiutano di prestarceli. Potremmo fare bancarotta e non pagare più nulla. E allora cosa succede?
 
Nonna: Che non ce li danno, ed è per questo che c’è la crisi. Giusto?
 
P. Bè, sì! Fuochino nonna. Nella realtà ce li danno, ma come garanzia vogliono almeno che gli paghiamo interessi altissimi, e anche i soldi per quelli dobbiamo trovare con altri prestiti. Ma hai ragione, da qui viene una bella fetta di crisi, perché di fatto lo Stato che usa sto maledetto Euro è sempre con l’acqua alla gola di non trovar abbastanza soldi, e deve fare i tagli, che sono crisi economica. Poi siccome questa volta il debito in Euro è VERAMENTE un debito, come ti ho detto prima, gli stessi ricconi che ce li prestano guardano il nostro debito, e se è alto si allarmano: “Oddio! Siete molto indebitati!” dicono, e si fidano ancora di meno della nostra capacità di ripagare i prestiti che ci fanno, e allora ci chiedono sempre più interessi, e questo ci fa indebitare sempre più, ma indebitarsi sempre più significa sempre più tagli, cioè SEMPRE MENO SPESA dello Stato per noi cittadini, e questo è crisi economica perché come sai ci impoverisce, e così s’innesca un circolo vizioso all’infinito. Capito la trappola?
Nonna: Oddio, no, mi ronza la testa…
 
P. La trappola è che questo Euro le elite lo hanno voluto apposta per mettere gli Stati Europei in crisi economica, così per gli Stati è impossibile spendere quanto sarebbe necessario per creare la famosa cittadinanza forte, benestante, istruita e democraticamente attiva. Perché più ci affossano, più ci spaventano con la crisi, più siamo con l’acqua alla gola per i sodi, meno siamo padroni di noi stessi e del nostro Stato. E loro, le elite, spadroneggiano a destra e a manca e s’intascano grandi ricchezze. Fu tutto un piano nonna. Pensa che sta moneta unica capestro la pensò un economista francese amico delle elite che tu avevi 20 anni. Era il 1943.
Nonna: Ma noi siamo proprio dei nulla, cioè proprio ci pigliano in giro come gli pare.
P. Già, e sai perché? Perché poche nonne hanno un nipote come il tuo che gli spiega in parole semplici cosa fanno i padroni del mondo veramente, e dove sono…
 
Nonna: Eh! Tutto perché poi vuoi le lasagne… Dì mò di no! Ma poi senti, e dov’è che sono questi delinquenti? E poi chi sono?
P. Baci nonna, passa qua la teglia, e la risposta alla prossima.

Nonna: Allora chi sono sti delinquenti che ci tolgono i soldi dello Stato, quelli che dicono che il debito pubblico è un nostro debito, quando invece non lo è, insomma, sti qui che con l’Euro ci hanno fatto sto brutto scherzo. Perché guardavo la televisione ieri e mi dicevo “ma sta a vedere che quel politico lì è uno di loro”. Dimmi mò.

P. Attenta, il debito pubblico non è un nostro debito quando lo Stato ha una moneta sovrana, come le lire di una volta. Ti ho spiegato che con l’Euro tutto è ribaltato. Ok? Allora nonna, per la tua domanda bisogna prima capire un paio di cose, poi ti faccio i nomi…

Nonna: Ohh, sempre bisogna capire 100 cose per capirne una, insomma…

P. Eh bè, nonna, se fosse semplice allora non avrebbero conquistato il mondo. Guarda che è proprio il fatto che la gente si stufa di capire e non ascolta più, che li ha fatti vincere così. Ma consolati, neppure i ragazzi contestatori in Italia hanno la pazienza di studiare ste cose, e neppure loro combinano un accidenti alla fine. Ok, ascolta. Ci hanno tutti convinti che i politici sono i potenti. No, assolutamente no. Il loro potere è un teatrino locale, cioè hanno potere a Roma o a Parigi o a Londra, certamente possono comandare su tante cose e hanno privilegi, sono temuti e rispettati, qualcuno di loro fa anche soldi. Ma quello non è vero potere. Sai cosa significa avere vero potere? Immagina un uomo che può decidere di mandare in bancarotta un’intera nazione. Un singolo uomo, e non manda in bancarotta una nazione di poveretti tipo il Congo, ma per esempio l’Inghilterra, addirittura. Immagina un gruppo di uomini che possono dire a un governo “cambia le tue regole, paga di meno la gente, vendici la Sanità, le tue banche, le tue spiagge e tutti i tuoi treni, le vogliamo a poco, e se disobbedisci ti facciamo fallire”. Immagina un altro gruppo di uomini che fa una legge che obbliga gli Stati a non proibire un prodotto tossico che è pericoloso per milioni di cittadini, e se gli Stati disobbediscono allora sono multe pazzesche. Immagina addirittura un altro gruppo ancora che pensa a regole che faranno impoverire 30 milioni di persone in due anni, così li si può sfruttare pagandoli 2 soldi di stipendio, e quelle regole non solo le impongono ai ministri, ma tutti sono tenuti a dire che sono giuste! Infine ecco una serie di miliardari che fanno scommesse giocandosi, come fossero al casinò, i bilanci di intere nazioni, e nel fare questi giochini finiscono col mandare in rovina aziende, lavoratori, governi…

Nonna: Ma esistono uomini così? Dai, ma dai! Nei film di James Bond, non nella vita vera.

P. Allora, 1) Quello che ha mandato in bancarotta l’Inghilterra era uno speculatore monetario di nome George Soros; sono uomini ricchissimi che con trucchi contabili possono far perdere di valore a una moneta di uno Stato al punto da farla crollare. Inondano i mercati con quella moneta, e per il principio per cui se di una cosa ce n’è troppa in giro non vale più niente, come le cipolle, anche quella moneta perderà valore e così quello Stato va in vacca. 2) Gli uomini che possono dire al nostro governo di svendergli i beni pubblici se no lo fanno fallire, sono gente come Montezemolo, Benetton, De Benedetti, Geronzi, Tronchetti Provera, i Moratti, Caltagirone, fra i maggiori. Sono gli amici di quei ricconi internazionali che ti dicevo la volta scorsa, quelli che prestano gli Euro allo Stato e che poi guardano il nostro debito e gridano: “Oddio! Siete molto indebitati!”, e allora via col panico, e per prestarci gli Euro ci chiedono interessi altissimi, così la nostra economia va ancora più nel fosso. E quando è con una gamba nel fosso, gli stessi ricconi gridano al governo “dovete privatizzare i beni pubblici a buon mercato per far cassa!”, e se lui non lo fa ci chiedono ancor più interessi per darci gli Euro, così nel fosso ci finiremo interi. Allora lo Stato è costretto a vendere la nostra roba, e la comprano quegli altri signori che dicevo prima, i Montezemolo e soci, a prezzi stracciati. 3) Gli uomini che possono obbligare gli Stati a non proibire un prodotto tossico sono quelli dell’Organizzazione Mondiale del Commercio di Ginevra. Fanno regole più potenti delle nostre leggi, e che sono amiche SOLO del business, e se una nostra legge nazionale va contro il business per proteggere noi persone, viene punita con multe pazzesche. 4) Quelli che possono far impoverire 30 milioni di persone in due anni, così poi altri li possono sfruttare pagandoli 2 soldi di stipendio, sono le grandi banche criminali del mondo, come Goldman Sachs, Bank of America, Morgan Stanley, JPMorgan Chase, Credit Suisse, UBS ecc. Attenta nonna, queste non sono le banche che abbiamo sotto casa, non tengono i conti correnti dei normali cittadini. Sono specie di banche che trafficano in soldi con trucchi sporchissimi, ma talmente sporchi che sono riusciti a vendere carta straccia a migliaia di altre banche come fosse denaro vero. Così tutte ste banche sono andate alla malora e hanno smesso di prestare i soldi alle aziende, che sono andate in malora pure loro e hanno licenziato milioni di lavoratori. Questi poveracci sono in mezzo alla strada, ma anche quelli che sono rimasti impiegati sono spaventati a morte di perdere il lavoro. Così succede che chi cerca lavoro accetta qualsiasi stipendio miserabile per paura e disperazione. Chi ne approfitta, e ci lucra, sono soprattutto le grandi industrie delle elite, tipo Renault, Siemens, Boeing, Microsoft, Electrolux, General Electric, Procter & Gamble, Alcoa, Caterpillar, Volkswagen, o le italiane Finmeccanica, Fiat, Benetton, Luxottica, Tod’s, e altre, che vogliono pagare poco gli operai per battere le industrie concorrenti cinesi. Cioè vogliono poter vendere i loro prodotti nel mondo a prezzi competitivi con quelli cinesi.

Nonna: Ma aspetta un momento. Mica solo quelli lì super potenti ci guadagnano a pagar poco la gente. La Mimma c’ha il figlio che qui alla Brosetti di San Giorgio del Colle, quelli che fanno i cancelli e che sono 60 anime, gli danno 950 Euro al mese. E ringrazia Dio, perché prima prendeva meno.

P. Vedi nonna, le piccole e medie aziende, che vanno dal bar all’imbianchino, dal negozio di scarpe fino alla fabbrica come quella che dici tu, sono quelli che impiegano la maggioranza degli italiani. Loro non decidono nulla, non possono nulla e subiscono solo. Per loro pagare poco i dipendenti è più un obbligo che una volontà. Mi spiego: prima viene la crisi economica causata dai potenti che ho detto, che porta a un calo della ricchezza dei consumatori, che porta a un calo delle vendite del bar, del negozio, della fabbrica; poi allora viene l’obbligo dei titolari a pagare poco, perché non vendono più. Non è che ci godano, preferirebbero vendere tanto a cittadini pagati bene. Invece, quei potentissimi industriali se ne fregano di pagare bene la gente qui, perché loro vogliono vendere in Cina, Brasile, America, Giappone, India. Poi tieni conto che i piccoli titolari non capiscono nulla delle cose che ti sto spiegano, e a volte neppure si rendono conto che chi li costringe dall’alto a pagare poco i loro dipendenti li condanna alla rovina, visto che con stipendi miseri anche le vendite sono per forza misere.

Nonna: Eh sì!

P. Ma finiamo la lista. 5) I miliardari che fanno scommesse giocandosi come fossero al casinò i bilanci di intere nazioni, e che finiscono col mandare in rovina aziende, lavoratori, governi, sono soprattutto gli Hedge Funds

Nonna: Aspetta, questi proprio, booo! Electrolux sì, c’ho la scopa elettrica, li conosco, ma questi… effan, eggians che?

P. Non importa, sono organizzazioni di investitori potentissimi che possono fare quello che gli pare con montagne di soldi che tu neppure t’immagini, tipo fa conto, 40 volte tutta la ricchezza dell’America, non scherzo. Nessun governo li regolamenta, e fra l’altro fanno parte anche loro di quelli che poi gridano agli Stati “Oddio! Siete molto indebitati!” e così succede quel disastro a catena che ti ho detto già due volte. Ora capisci questo: i signori e gli istituti che ho appena listato lavorano in combutta fra di loro, ma hanno al loro servizio anche moltissimi politici e giornalisti prezzolati, e anche professori universitari che insegnano le loro teorie micidiali come se fossero invece il Vangelo. Sono proprio una rete di potentissimi che fra l’altro si ritrovano ogni anno in club super riservati dove fanno i loro piani. Tutta sta macchina è quello che io chiamo le elite del Vero Potere di cui parlo da quando ci incontriamo. E a proposito di macchina, tira fuori la macchina da cucire nonna, che sti jeans qui c’hanno un buco che ci passa un aereo.

Nonna: Tò mò i tuoi jeans, c’ho messo un amore… Ma senti, ripensavo a quei potenti delinquenti dell’altra volta. Ma vuoi dire che nessun governo può arrestarli? Ma dico, noi c’abbiamo gli eserciti e la polizia? Cosa fanno, niente?

P. Nonna, ascolta: torno a quella cosa che abbiamo detto tante volte: le elite hanno fatto di tutto per impedire agli Stati con la loro moneta di ‘spendere a debito buono’ per dar benessere, istruzione, e potere ai cittadini, che se no le elite erano FI-NI-TE! perché cittadini forti e consapevoli possono usare la democrazia per fermare le elite e i loro giochi criminali, e sì, certo, possono anche decidere di usare gli eserciti per questo. Ti ho anche detto che in 50 anni di sforzi e di spese miliardarie le elite sono proprio riuscite a bloccare quella ‘spesa a debito buono’ perché hanno tenuto nascosto a tutti noi che era possibilissima. Sono riuscite così a mettere milioni di cittadini in condizioni di continua precarietà e ignoranza, e quindi hanno distrutto la vera democrazia. In poche parole cosa è successo? Una cosa semplice anche se drammatica…

Nonna: L’Euro delinquente…

P. Molto di più, guarda le cose dall’alto, come se tu fossi fuori dalla terra. E’ successo questo: nel momento in cui hanno tolto allo Stato, che è di tutti noi, il potere di creare ricchezza per tutti noi con la ‘spesa a debito buono’, il potere di creare ricchezza è diventato esclusivamente di pochi miliardari privati. Quindi tutti noi siamo nelle mani di pochi potentissimi privati. Siamo letteralmente alla loro mercé. E ci possono dire: gente, governi, obbedite? No? Allora via la ricchezza! Proprio nonna ci tolgono il tappeto da sotto i piedi, e noi tutti per terra come fantocci. Ecco cosa è successo, ecco cosa hanno fatto in 50 anni di sforzi dietro le nostre spalle. Oggi pochi uomini sono padroni di interi Paesi, perché senza di loro quei Paesi non avranno ricchezza. Questo è un crimine storico.

Nonna: Ma pensa che tutti sti anni quando andavo a fare le cure per l’anca la gente diceva “dai privati si sta meglio”, e c’era che diceva “i privati c’hanno i soldi, bisogna che arrivino in privati”.

P. Ma pensa con la tua testa. Se la Sanità o i trasporti essenziali o gli investimenti in posti di lavoro nuovi li gestiscono questi mega gruppi privati, cosa accade? Accade che dei miliardari mettono i loro soldi per comprare o per gestire questi servizi importanti per noi tutti. Ok. Ma tu sai che chi ha molti soldi vuole che fruttino, ok? E se tu sei un riccone privato ti guardi intorno e vedi dove è che i tuoi soldi frutteranno di più. Vediamo: li puoi mettere in Borsa, li puoi mettere nei titoli di Stato, li puoi mettere in case, o li puoi investire nei servizi di cui dicevamo. Dove ti rendono di più? Il riccone investirà dove i suoi soldi gli rendono di più, mica è scemo, se no non sarebbe un riccone, e certamente non li investe per far beneficienza a noi. Bene. Se decide di investirli negli ospedali, nei treni, nelle poste o a impiegare lavoratori, significa che quelle cose gli dovranno rendere profitti superiori alla Borsa, ai titoli di Stato, case ecc. Certamente non vuole perderci, ok? Quindi l’ospedale gestito dal mega gruppo privato deve come PRIMA COSA farli guadagnare DI PIU’ di quello che gli stessi soldi gli davano se investiti altrove, e come SECONDA COSA deve dare un servizio a noi cittadini. Questo è certo, non può mai essere il contrario. E allora, se per caso la tua malattia gli costa meno di quello che tu paghi e se il profitto è superiore a quello che gli stessi soldi gli rendevano in Borsa o nei titoli di Stato ecc., allora il riccone ‘te la compra’ e ti cura. Se gli costa di più non te la compra e tu ti arrangi. Così è anche per i lavoratori: se assumendoli guadagna di più che a mettere gli stessi soldi altrove, allora ok, se no li lascia tutti disoccupati. Cioè la regola è: se la ricchezza essenziale e i servizi essenziali sono nelle mani dei miliardari privati, noi cittadini li avremo SOLO se i ricconi ci guadagneranno quello che vogliono. Se no zero servizi e ricchezza.

Nonna: Santo Dio! Meglio lo Stato!

P. Esatto! Perché lo Stato con la sua moneta può darci tutte quelle cose SENZA preoccuparsi di fare profitti, tanto il suo ‘debito’ per noi non esiste, né esiste per lui come sappiamo. Se la tua malattia gli costa molto, no problema, te la ‘compra’ lo stesso. Se quei lavoratori non gli renderanno chissà che, no problema per lo Stato, li assumerà lo stesso. Ora, riassumendo anche un po’ delle puntate precedenti, quello che vien fuori, nonna, è che a ben vedere come funziona la macroeconomia negli stati patrimoniali degli Stati e la microeconomia privata…

Nonna: Ehhhhh????? Cosa? Cosa? Mi dì ben su, andavamo così bene…

P. Scusa, scusa, ok. Ridico: a ben vedere come funzionano i conti dello Stato che fa la ricchezza del contenitore dei cittadini privati, e come fanno profitti le aziende che danno lavoro a quei cittadini, si capisce che se togliamo di mezzo la spesa dello Stato non è possibile creare ricchezza al netto per i cittadini né i profitti per le aziende, che significano i nostri stipendi. Quindi, in soldoni, senza lo Stato con la sua moneta sovrana noi cittadini comuni siamo fregati, e dobbiamo dipender solo dalla creazione di ricchezza dei ricconi privati. I quali però non solo vogliono poi guadagnarci anche a costo di mandare noi in malora, ma ci ricattano e ricattano i governi al 100%, e se non facciamo quello che vogliono siamo fritti, cioè ci chiudono i rubinetti dell’economia. E qui nonna ascolta bene, ma bene eh? Siamo partiti a spiegarti perché c’è la crisi economica, ok?

Nonna: Eh già.

P. Ok. Allora guarda che la gran parte della crisi economica di adesso viene proprio dal fatto che le elite di quei ricconi e dei loro servi politici ci stanno chiudendo i rubinetti dell’economia APPOSTA. In che modo? Nei modi già detti: 1) impedendo agli Stati di fare la ‘spesa a debito buono’ per arricchire cittadini e aziende attraverso lo spauracchio del debito pubblico, e in Europa attraverso anche l’Euro truffa. 2) e imponendo ai politici, e ovviamente poi a noi cittadini, delle cure per la crisi che loro hanno voluto che non fanno altro che peggiorarla, e loro lo sanno, lo fanno apposta, perché poi sono loro che profittano dalla sfortuna degli Stati e dei cittadini.

Nonna: Ma Dio benedetto! Ma Dio santissimo!

P. Detto questo, la prossima volta ti spiego meglio come fanno a imporci delle cure che ci ammalano ancora di più. Ora, cara mia nonna, fai un bel ‘debito buono’ con me… passa qui la crostata nuova e al netto per il contenitore di tuo nipote, và…

Nonna: Ma sai che adesso tutti parlano delle cose che dici tu? Ma nessuno dice le cose che dici tu. Ma sei sicuro che hai studiato nella scuola giusta?

P. Sì, eccome. I miei professori appartengono alla scuola di uno dei più importanti economisti mai esistiti, John Maynard Keynes. Sono tutti accademici di rigore.

Nonna: Ma non dicevi che sono stati tutti comprati dai ricconi? E allora sto Chenes, o come si chiama, e i suoi amici sono gli unici buoni?

P. Bè, più o meno… Keynes fu il più importante economista del XX secolo, grazie a lui abbiamo le garanzie democratiche moderne. Ma fu fatto fuori proprio dalle elite di cui parliamo, non lo comprarono, lo fecero fuori…

Nonna: L’hanno ammazzato? Ma di sù…

P. No, nel senso che l’hanno messo fuori gioco. Oggi se tu vai dagli economisti prezzolati e tromboni che sparlano in tv e gli dici “Keynes”, gli viene un travaso di bile. Lo odiano. Per forza, la sua economia era quella della nostra Gallina dalle Uova d’Oro di cui ti ho parlato, quella che avrebbe legato le mani alle elite per sempre. Lo fecero fuori, accadde nel 1944, a un’importantissima conferenza chiamata Bretton Woods. I potenti del mondo lo misero in minoranza, e poi la sfiga ci mise lo zampino nonna. Keynes morì d’infarto poco dopo e nel pieno della sua intelligenza. Morto il leader, si sa, tutto si sfalda.

Nonna: Ma com’è che noi sti nomi non li sentiamo mai?

P. Nonna, quello che senti alla tv è filtrato 80 volte prima di arrivare. La propaganda è essenziale al potere. Pensa a Marx…

Nonna: Il comunista che fece la rivoluzione?

P. Ecco, vedi? Marx non fece la rivoluzione. Era un economista geniale, uno scienziato che analizzò l’economia del suo tempo e immaginò come poteva svilupparsi. Fece anche delle previsioni sbagliate, ma capì 150 anni fa quello che sta succedendo ora. Già allora le elite compresero che le sue idee erano pericolose per loro, e pensa che tutta l’economia moderna, quella che ci sta distruggendo, nasce proprio per reagire a Marx. Magari non ti interessa, ma Marx era un economista Classico, e l’economia dominante di oggi è chiamata Neoclassica, cioè i nuovi classici che tentano di smentire Marx.

Nonna: Ma Dio santo! Ma ci stanno distruggendo davvero, ma non vedi che sono tutti agitati? Al sindaché, gli operai, i giovani che spaccano tutto, anche la Gabriella adesso c’ha la figlia che l’hanno messa a casa e c’ha tre bimbi! Ma Dio santo.

P. Oggi è una giornata importante nonna. Oggi ti dico come fanno a creare la crisi economica in modo del tutto artificiale, cioè voluta a tavolino. Tu sai già le cose essenziali. Allora: le elite hanno lavorato decenni per arrivare a demonizzare la spesa dello Stato a ‘debito buono’, che come sappiamo è l’unica in grado di creare denaro nuovo al netto nel contenitore dei cittadini e aziende private, a patto che lo Stato crei più denaro con la sua spesa di quanto ce ne tolga tassandoci. Il successo delle elite qui è stato totale. Infatti tutti, dai politici alla tua amica Gabriella, pensano che quella spesa dello Stato è un debito terribile per i cittadini, quando invece è la loro ricchezza. Ok. Ricorda il contenitore dei cittadini + aziende. Cosa accade se gli togli dei pezzi di spesa dello Stato? Si impoverisce immediatamente, meno stipendi pubblici, minori pensioni, fatturati d’azienda in calo, quindi anche stipendi privati in calo. Stipendi e pensioni in calo = la gente spende meno. Meno spesa = le aziende e i negozi vendono troppo poco. Le aziende vendono poco = licenziano e non assumono, o assumono a stipendi da miseria e precari. Tutto questo = crisi economica e disoccupazione. Ok?

Nonna: Ah sì, infatti c’erano due salumieri qui di sotto, e hanno chiuso. Anche il laboratorio che mi ha fatto la protesi dei denti ha chiuso, prima erano in dieci lì dentro, poi mi ricordo che erano in quattro, poi chiuso.

P. Ok, attenta qui. Nel momento in cui inizia la crisi, arrivano proprio i dottoroni delle elite a dare le ricette per ‘guarire’, quelli che hanno convinto tutti che lo Stato non deve spendere. Tu dirai: come li vedono li sommergeranno di fischi e sberleffi. Ma no! Anzi, ti ho già spiegato che col lavoro di anni e con fior di miliardi si sono comprati il consenso della politica e dei media. E sai quale è la loro logica di fronte alla crisi? Dicono: “Se il nostro farmaco non vi ha curato e state peggio di prima… E’ PERCHE’ NON NE AVETE PRESO ABBASTANZA!” Proprio così nonna, e quindi predicano come soluzione alla crisi proprio ciò che CREA la crisi, cioè di tagliare ancora gli stipendi pubblici e privati, che lo Stato spenda ancora di meno tagliando dappertutto, o addirittura che non abbia più neppure la propria moneta, come noi dell’Euro. Ma non ci vuole un genio a capire che con ancora meno stipendi, con ancora meno servizi pubblici, e con ancora meno ‘spesa a debito buono’ dallo Stato, i cittadini saranno ancora più poveri, spenderanno ancora di meno, e allora di nuovo le aziende andranno in crisi, licenzieranno ancora di più, e pagheranno chi rimane sempre meno. E’ una SPIRALE, perché dopo di questo tutti urleranno che c’è la crisi economica di nuovo, e allora di nuovo arrivano i tromboni delle elite e ci prescrivono ANCORA la stessa medicina, e tutto ricomincia da capo. Ma ti sei accorta di una cosa?

Nonna: Mi sono accorta che sono dei balenghi sti tromboni, altro che…

P. Accorgiti che questa spirale si perpetua da sola, cioè crea crisi su crisi, e tutto per volere degli ordini di sti personaggi che lavorano per conto delle elite. E’ proprio una Spirale di Crisi Imposta, non spontanea, non dovuta a un accidente dell’economia o a non si sa quale problema mondiale misterioso. E’ IM-POS-TA, nonna, è pilotata, e questo è veramente criminale.

Nonna: Ma davvero questo è un brutto mondo, ma proprio io sono fortunata a essere vecchia, ma che roba, ma che bugie che ci raccontano.

P. Inutile lamentarsi nonna, il mondo è anche peggio di così. Ma voglio che ti sia chiara una cosa. La crisi economica di cui parliamo ha un punto d’inizio preciso e certo, proprio come quando si accende una miccia. La mossa iniziale è sempre quella di impedire allo Stato di ‘spendere a debito buono’ per i suoi cittadini. Questo innesca la prima ventata di calo di ricchezza, che poi innesca tutte le altre nel gioco perverso di una crisi che si auto perpetua che ti ho detto prima. Proprio come il più classico domino. Tu immagina che impedire allo Stato di ‘spendere a debito buono’ è esattamente come dare il primo colpetto alla prima pedina del domino. Proprio così. E le elite se ne stanno sedute in panciolle a guardare il nostro mondo che va a pezzi, mentre loro dietro le nostre spalle raccolgono la crema della crema. La prossima volta ti dico esattamente cosa raccolgono e come.

Nonna: Ma guarda, che c’ho 87 anni, ma se li incontro per la strada sti elite li prendo a colpi dove so io, e ricordati che tua nonna è stata giovane, e so bene dove gli fa male agli uomini…

P. Giusto, così ti voglio. E oggi mi accontento solo quelle due fettine di salame che mi hai già dato, niente tasse per una volta.

Tags:

Paolo Barnard | Political Polis Europa

Commenti

21/12/2011 16.18.09 #

Gunnery

about time

Gunnery Stati Uniti

25/12/2011 3.36.31 #

Second Chance Account

Hi there,  You have performed a fantastic job. I’ll certainly digg it and in my view recommend to my friends. I'm confident they'll be benefited from this website.

Second Chance Account Stati Uniti

25/12/2011 18.14.20 #

Checking Accounts

I just couldn't go away your web site prior to suggesting that I really loved the usual information a person provide to your guests? Is going to be again ceaselessly in order to check out new posts

Checking Accounts Stati Uniti

29/12/2011 3.47.14 #

Injury Lawyer Houston

Undeniably imagine that that you stated. Your favourite reason appeared to be on the internet the easiest thing to have in mind of. I say to you, I certainly get irked while folks consider concerns that they plainly don't understand about. You managed to hit the nail upon the top as well as outlined out the whole thing with no need side-effects , other folks can take a signal. Will probably be back to get more. Thank you

Injury Lawyer Houston Stati Uniti

02/01/2012 14.37.02 #

remove mold

You can definitely see your expertise within the paintings you write. The arena hopes for even more passionate writers like you who are not afraid to say how they believe. Always go after your heart.

remove mold Stati Uniti

02/01/2012 22.02.28 #

Free IPad 2

Great beat ! I wish to apprentice even as you amend your web site, how could i subscribe for a weblog site? The account helped me a acceptable deal. I were tiny bit acquainted of this your broadcast offered vivid transparent concept

Free IPad 2 Stati Uniti

03/01/2012 13.47.57 #

Water Damage Repair Irwindale

naturally like your website however you have to test the spelling on several of your posts. A number of them are rife with spelling problems and I find it very bothersome to tell the truth then again I will definitely come back again.

Water Damage Repair Irwindale Stati Uniti

03/01/2012 14.49.46 #

carpet cleaning lauderdale by the sea

That is really attention-grabbing, You are an excessively professional blogger. I have joined your feed and look forward to looking for more of your wonderful post. Additionally, I have shared your website in my social networks!

carpet cleaning lauderdale by the sea Stati Uniti

03/01/2012 19.58.37 #

sckars.com

I like the helpful information you supply to your articles. I will bookmark your weblog and test again here regularly. I'm somewhat certain I’ll learn plenty of new stuff right here! Best of luck for the following!

sckars.com Stati Uniti

05/01/2012 14.21.49 #

elkhorn garage door repairs

Thanks  for the sensible critique. Me and my neighbor were just preparing to do a little research about this. We got a grab a book from our area library but I think I learned more clear from this post. I am very glad to see such excellent information being shared freely out there.

elkhorn garage door repairs Stati Uniti

08/01/2012 12.45.00 #

Stewart Joverhttp://www.chilggoooto.com

Hi there, simply turned into alert to your weblog thru Google,my site is http://www.chilggoooto.com

Stewart Joverhttp://www.chilggoooto.com Stati Uniti

09/01/2012 14.19.32 #

watch football online

I do trust all the ideas you have presented to your post. They are really convincing and will definitely work. Still, the posts are too quick for starters. Could you please extend them a little from subsequent time? Thanks for the post.

watch football online Stati Uniti

09/01/2012 20.18.27 #

family feud

Its such as you read my mind! You appear to know a lot about this, like you wrote the book in it or something. I believe that you can do with some % to power the message house a bit, but instead of that, this is great blog. A great read. I'll certainly be back.

family feud Stati Uniti

10/01/2012 9.32.19 #

breaking bad full episode

great submit, very informative. I wonder why the opposite experts of this sector don't realize this. You must continue your writing. I'm sure, you have a huge readers' base already!

breaking bad full episode Stati Uniti

10/01/2012 15.35.10 #

watch modern family free

I¡¯m not positive where you are getting your information, however good topic. I must spend some time finding out more or figuring out more. Thanks for great information I was in search of this info for my mission.

watch modern family free Stati Uniti

12/01/2012 15.52.25 #

Michale Takemura

Awsome article and straight to the point. I don't know if this is truly the best place to ask but do you folks have any ideea where to employ some professional writers? Thx

Michale Takemura Stati Uniti

15/01/2012 12.41.56 #

Yolando Chianese

I love your blog.. very nice colors & theme. Did you make this website yourself or did you hire someone to do it for you? Plz answer back as I'm looking to create my own blog and would like to know where u got this from. kudos

Yolando Chianese Stati Uniti

16/01/2012 19.05.58 #

Sparkle Hislip

You happen to be so amazing! So nice to find someone with many unique thoughts on this particular subject.

Sparkle Hislip Stati Uniti

16/01/2012 21.22.11 #

camsex

The alien invasion film is certainly nothing original.

camsex Stati Uniti

16/01/2012 22.13.37 #

Freddie Moellman

I do like this kind of blogs, makes me of think of geniuses around the campus

Freddie Moellman Stati Uniti

17/01/2012 0.03.53 #

العاب

Hi Barb! I guess I would have to ask what the long term motivation would be? I say long term because anyone can start a blog, but not as many people seem to really stick with it with any regularity. What would be the purpose of the blog? If you were going to use it just to chronicle your daily life, I'd advise the person to just journal. Oh now there is a good question to ask somebody! Have you journaled daily? I have for 40 yrs. I think I'm a stick to it kind of person. But I sure wouldn't share my journal on the internet! I'm shocked so many people do that frankly. Spare me the personal fights with your husband, ya know?

العاب Stati Uniti

17/01/2012 2.02.09 #

hair extensions online

The new Zune browser is surprisingly good, but not as good as the iPod's. It works well, but isn't as fast as Safari, and has a clunkier interface. If you occasionally plan on using the web browser that's not an issue, but if you're planning to browse the web alot from your PMP then the iPod's larger screen and better browser may be important.

hair extensions online Stati Uniti

17/01/2012 5.17.53 #

Tłumiki akustyczne

With havin so much content and articles do you ever run into any issues of plagorism or copyright violation? My website has a lot of completely unique content I've either created myself or outsourced but it looks like a lot of it is popping it up all over the web without my agreement. Do you know any techniques to help reduce content from being ripped off?   I'd definitely appreciate it.

Tłumiki akustyczne Stati Uniti

17/01/2012 6.47.33 #

droid phone review

Wonderful blog! I found it while searching on Yahoo News. Do you have any suggestions on how to get listed in Yahoo News? I've been trying for a while but I never seem to get there! Many thanks

droid phone review Stati Uniti

17/01/2012 7.06.00 #

Barabara Stclair

I really appreciate this post. I¡¦ve been looking all over for this! Thank goodness I found it on Bing. You've made my day! Thank you again

Barabara Stclair Stati Uniti

17/01/2012 11.19.30 #

siège auto bébé confort

I like this site very much so much wonderful information.

siège auto bébé confort Stati Uniti

17/01/2012 11.57.21 #

sex tilburg

Actually it's more like another Sylvester Stallone classic though, 'OVER THE TOP', due to the fact that it's about a father spending the summer with his eleven year old son, he just met for the first time, while trying to make money in underground fighting, robot fighting that is (rather than arm wrestling).

sex tilburg Stati Uniti

17/01/2012 12.07.36 #

food catering melbourne

Zune and iPod: Most people compare the Zune to the Touch, but after seeing how slim and surprisingly small and light it is, I consider it to be a rather unique hybrid that combines qualities of both the Touch and the Nano. It's very colorful and lovely OLED screen is slightly smaller than the touch screen, but the player itself feels quite a bit smaller and lighter. It weighs about 2/3 as much, and is noticeably smaller in width and height, while being just a hair thicker.

food catering melbourne Stati Uniti

17/01/2012 12.24.35 #

Arthur Briola

Needed to compose you a little word in order to give thanks once again on the precious basics you have contributed on this site. It is  tremendously open-handed with you to present unhampered what exactly some people would've supplied for an electronic book to end up making some money on their own, mostly seeing that you could possibly have tried it in the event you desired. The strategies in addition served like the good way to fully grasp some people have a similar dream the same as my own to see a little more pertaining to this condition. I know there are millions of more pleasant times up front for those who looked over your site.

Arthur Briola Stati Uniti

17/01/2012 12.29.11 #

facial treatment

Hands down, Apple's app store wins by a mile. It's a huge selection of all sorts of apps vs a rather sad selection of a handful for Zune. Microsoft has plans, especially in the realm of games, but I'm not sure I'd want to bet on the future if this aspect is important to you. The iPod is a much better choice in that case.

facial treatment Stati Uniti

17/01/2012 12.47.26 #

Full color banners

Hey there, I think your website might be having browser compatibility issues. When I look at your blog in Safari, it looks fine but when opening in Internet Explorer, it has some overlapping. I just wanted to give you a quick heads up!   Other then that, terrific blog!

Full color banners Stati Uniti

17/01/2012 13.51.54 #

led light

Zune and iPod: Most people compare the Zune to the Touch, but after seeing how slim and surprisingly small and light it is, I consider it to be a rather unique hybrid that combines qualities of both the Touch and the Nano. It's very colorful and lovely OLED screen is slightly smaller than the touch screen, but the player itself feels quite a bit smaller and lighter. It weighs about 2/3 as much, and is noticeably smaller in width and height, while being just a hair thicker.

led light Stati Uniti

17/01/2012 14.21.17 #

bmx bike

Sorry for the huge review, but I'm really loving the new Zune, and hope this, as well as the excellent reviews some other people have written, will help you decide if it's the right choice for you.

bmx bike Stati Uniti

17/01/2012 15.05.47 #

Cleotilde Carden

Your posts and his post didn’t coincide, the other tells a different story, while the other speaks only the opposite

Cleotilde Carden Stati Uniti

17/01/2012 15.07.25 #

Santiago Hocking

Virtually all of what you articulate is supprisingly accurate and that makes me wonder the reason why I had not looked at this in this light previously. This particular article really did turn the light on for me as far as this issue goes. Nevertheless at this time there is actually one particular issue I am not really too comfortable with so while I attempt to reconcile that with the core idea of your position, permit me see just what the rest of your visitors have to say.Nicely done.

Santiago Hocking Stati Uniti

17/01/2012 19.38.11 #

used spa in Clearwater

I was very happy to seek out this net-site.I wished to thanks for your time for this wonderful learn!! I undoubtedly having fun with every little little bit of it and I've you bookmarked to take a look at new stuff you weblog post.

used spa in Clearwater Stati Uniti

17/01/2012 19.45.30 #

Merlin Natsis

What’s next on this? Is there any sequel pertaining to your posts?

Merlin Natsis Stati Uniti

17/01/2012 22.23.56 #

gay chat

And Transformers: Dark of the Moon is definitely excessive.

gay chat Stati Uniti

17/01/2012 22.43.03 #

Gerard Cline

Please confirm the things you declare in your posts, I was kind of confused

Gerard Cline Stati Uniti

17/01/2012 23.11.36 #

vélo enfant

I wanted to thank you a lot more for the amazing web-site you have designed here. It really is full of ideas for those who are genuinely interested in this particular subject, especially this very post. Your all so sweet plus thoughtful of others and also reading your site posts is a wonderful delight with me. And thats a generous reward! Tom and I usually have enjoyment making use of your guidelines in what we should instead do in the future. Our listing is a distance long which means that your tips will definitely be put to very good use.

vélo enfant Stati Uniti

17/01/2012 23.28.10 #

metodo dukan

I wish to express some appreciation to you for rescuing me from this challenge. Just after researching through the online world and getting strategies which were not helpful, I was thinking my life was done. Being alive without the presence of strategies to the problems you have sorted out by means of your write-up is a serious case, as well as ones which may have badly affected my career if I had not discovered your web site. The capability and kindness in controlling all the stuff was very useful. I'm not sure what I would've done if I hadn't come across such a step like this. I'm able to at this time look forward to my future. Thanks a lot very much for your professional and amazing help. I will not think twice to recommend your blog to any person who would like care on this subject.

metodo dukan Stati Uniti

18/01/2012 0.11.14 #

appareil photo bridge pas cher

Sweet website , super design ,  rattling clean and  utilize   genial .

appareil photo bridge pas cher Stati Uniti

18/01/2012 0.28.46 #

Aquaponics For Home

Lucky for me that I found your site, and gathered so much helpful information from your articles.I didn't have time to read all your articles, but I did bookmark your site for a return trip. Many thanks for the information you have provided.

Aquaponics For Home Stati Uniti

18/01/2012 0.41.34 #

Solar For My Home

You have provided quality information for your visitors, I'm sure they appreciate it, I certainly do

Solar For My Home Stati Uniti

18/01/2012 0.51.31 #

table a langer

I  believe  you have mentioned  some very interesting  details , thanks  for the post.

table a langer Stati Uniti

18/01/2012 1.03.35 #

deep sea fishing jacksonville

I was wondering if you ever considered changing the layout of your blog?  Its very well written; I love what youve got to say.  But maybe you could a little more in the way of content so people could connect with it better.  Youve got an awful lot of text for only having one or two images.  Maybe you could space it out better?

deep sea fishing jacksonville Stati Uniti

18/01/2012 1.27.55 #

Gout Treated with Natural Medicine

Thanks for your article, it was an interesting read, and very helpful for me. I hope you will continue to write more quality articles like this one.

Gout Treated with Natural Medicine Stati Uniti

18/01/2012 3.19.33 #

Abe Zauala

I in addition to my pals were found to be taking note of the great tricks on your site and so at once got a terrible feeling I never thanked the site owner for those tips. All of the guys ended up totally thrilled to learn them and have absolutely been taking pleasure in them. Many thanks for really being simply helpful and also for utilizing some very good subjects most people are really eager to be aware of. My very own honest apologies for not expressing gratitude to you sooner.

Abe Zauala Stati Uniti

18/01/2012 3.21.07 #

motorbike tours

Hands down, Apple's app store wins by a mile. It's a huge selection of all sorts of apps vs a rather sad selection of a handful for Zune. Microsoft has plans, especially in the realm of games, but I'm not sure I'd want to bet on the future if this aspect is important to you. The iPod is a much better choice in that case.

motorbike tours Stati Uniti

18/01/2012 3.30.34 #

melbourne furniture removal

Apple now has Rhapsody as an app, which is a great start, but it is currently hampered by the inability to store locally on your iPod, and has a dismal 64kbps bit rate. If this changes, then it will somewhat negate this advantage for the Zune, but the 10 songs per month will still be a big plus in Zune Pass' favor.

melbourne furniture removal Stati Uniti

18/01/2012 3.34.43 #

notary signing agents

You made a few fine points there. I did a search on the subject matter and found the majority of folks will agree with your blog.

notary signing agents Stati Uniti

18/01/2012 3.44.59 #

Tinnitus Miracle Review

It's great to visit various blogs to pick up quality information, yours has proven to be a big help to fill in the very large gaps in my knowledge

Tinnitus Miracle Review Stati Uniti

18/01/2012 5.26.23 #

Emprie Web Design Company

Multicast Wireless is a mission-based, cutting edge, progressive multimedia organization located in Huntsville, Alabama.

Emprie Web Design Company Stati Uniti

18/01/2012 6.34.27 #

maternity dresses

Between me and my husband we've owned more MP3 players over the years than I can count, including Sansas, iRivers, iPods (classic & touch), the Ibiza Rhapsody, etc. But, the last few years I've settled down to one line of players. Why? Because I was happy to discover how well-designed and fun to use the underappreciated (and widely mocked) Zunes are.

maternity dresses Stati Uniti

18/01/2012 6.39.19 #

christmas light displays

Apple now has Rhapsody as an app, which is a great start, but it is currently hampered by the inability to store locally on your iPod, and has a dismal 64kbps bit rate. If this changes, then it will somewhat negate this advantage for the Zune, but the 10 songs per month will still be a big plus in Zune Pass' favor.

christmas light displays Stati Uniti

18/01/2012 7.10.07 #

trancheuse

Appreciate it for helping out,  excellent  info .

trancheuse Stati Uniti

18/01/2012 7.11.36 #

free porn

All free porns movies in here.watch porn film.Enjoy sexy porn movies in here.

free porn Stati Uniti

18/01/2012 7.23.13 #

sac a langer

I wanted to follow along and let you know how , very much I cherished discovering your web blog today. I will consider it a real honor to work at my business office and be able to utilize the tips shared on your site and also engage in visitors' feedback like this. Should a position regarding guest author become available at your end, remember to let me know.

sac a langer Stati Uniti

18/01/2012 7.44.02 #

window cleaners perth

Sorry for the huge review, but I'm really loving the new Zune, and hope this, as well as the excellent reviews some other people have written, will help you decide if it's the right choice for you.

window cleaners perth Stati Uniti

18/01/2012 8.20.57 #

link building

Do you have a spam issue on this blog; I also am a blogger, and I was wondering your situation; many of us have developed some nice methods and we are looking to swap methods with other folks, be sure to shoot me an e-mail if interested.

link building Stati Uniti

18/01/2012 9.01.12 #

induction sealing machine

Hands down, Apple's app store wins by a mile. It's a huge selection of all sorts of apps vs a rather sad selection of a handful for Zune. Microsoft has plans, especially in the realm of games, but I'm not sure I'd want to bet on the future if this aspect is important to you. The iPod is a much better choice in that case.

induction sealing machine Stati Uniti

18/01/2012 9.05.46 #

business coach

Zune and iPod: Most people compare the Zune to the Touch, but after seeing how slim and surprisingly small and light it is, I consider it to be a rather unique hybrid that combines qualities of both the Touch and the Nano. It's very colorful and lovely OLED screen is slightly smaller than the touch screen, but the player itself feels quite a bit smaller and lighter. It weighs about 2/3 as much, and is noticeably smaller in width and height, while being just a hair thicker.

business coach Stati Uniti

18/01/2012 9.31.06 #

porn

Good porn movie filme in here.Watch all porn tv channels.Very hardcore porn.

porn Stati Uniti

18/01/2012 10.04.42 #

brosse a dent electrique

As soon as I  observed  this  site I went on reddit to share some of the love with them.

brosse a dent electrique Stati Uniti

18/01/2012 10.35.21 #

painting contractor

The Zune concentrates on being a Portable Media Player. Not a web browser. Not a game machine. Maybe in the future it'll do even better in those areas, but for now it's a fantastic way to organize and listen to your music and videos, and is without peer in that regard. The iPod's strengths are its web browsing and apps. If those sound more compelling, perhaps it is your best choice.

painting contractor Stati Uniti

18/01/2012 10.35.53 #

casque audio sans fil television

As soon as I found  this  web site  I went on reddit to share some of the love with them.

casque audio sans fil television Stati Uniti

18/01/2012 10.58.14 #

tennis courts brisbane

Sorry for the huge review, but I'm really loving the new Zune, and hope this, as well as the excellent reviews some other people have written, will help you decide if it's the right choice for you.

tennis courts brisbane Stati Uniti

18/01/2012 11.03.05 #

sex gezocht

Shia Labeouf's Acting seems believable and relatable, from dealing with annoying parents, and with a rich Girlfriend who makes it seem that money is no big deal, especially when he's smooching off his Girlfriend.

sex gezocht Stati Uniti

18/01/2012 13.18.18 #

Isiah Hussian

I in addition to my buddies were actually reading the best procedures found on your web page and then quickly came up with a horrible feeling I never expressed respect to the blog owner for them. All the guys were definitely so thrilled to study them and have without a doubt been tapping into those things. Thanks for turning out to be indeed accommodating and then for utilizing this form of marvelous themes most people are really eager to know about. Our honest regret for not saying thanks to  earlier.

Isiah Hussian Stati Uniti

18/01/2012 15.24.57 #

Jason Pawley

Your posts shows how much you love what you are doing

Jason Pawley Stati Uniti

18/01/2012 15.43.40 #

deutsch porno

Das besondere an dieser neuen versauten privaten Sexcommunity mit echten geilen Amateurinnen, ist die große Zahl an kostenlosen Sachen, die man hier bekommt.

deutsch porno Stati Uniti

18/01/2012 16.29.03 #

juegos de bob esponja

Heya i’m for the first time here. I found this board and I find It truly useful & it helped me out much. I hope to give something back and help others like you helped me.

juegos de bob esponja Stati Uniti

18/01/2012 20.07.51 #

Everette Murakami

Outstanding post, I  conceive people  should learn  a lot from this  web blog  its very  user friendly .

Everette Murakami Stati Uniti

18/01/2012 21.00.05 #

Abe Zauala

My husband and i got very glad that Jordan could finish up his homework while using the precious recommendations he grabbed when using the web pages. It is now and again perplexing to just choose to be giving freely helpful tips which usually other people may have been making money from. And we also grasp we need the website owner to give thanks to because of that. All of the explanations you have made, the easy web site menu, the relationships you make it possible to foster - it's all remarkable, and it's letting our son in addition to our family reason why that subject matter is brilliant, which is certainly seriously pressing. Thank you for everything!

Abe Zauala Stati Uniti

18/01/2012 22.10.32 #

lawyers townsville

Sorry for the huge review, but I'm really loving the new Zune, and hope this, as well as the excellent reviews some other people have written, will help you decide if it's the right choice for you.

lawyers townsville Stati Uniti

18/01/2012 22.11.55 #

wedding catering services

Apple now has Rhapsody as an app, which is a great start, but it is currently hampered by the inability to store locally on your iPod, and has a dismal 64kbps bit rate. If this changes, then it will somewhat negate this advantage for the Zune, but the 10 songs per month will still be a big plus in Zune Pass' favor.

wedding catering services Stati Uniti

19/01/2012 2.05.17 #

jumping castle hire melbourne

The new Zune browser is surprisingly good, but not as good as the iPod's. It works well, but isn't as fast as Safari, and has a clunkier interface. If you occasionally plan on using the web browser that's not an issue, but if you're planning to browse the web alot from your PMP then the iPod's larger screen and better browser may be important.

jumping castle hire melbourne Stati Uniti

19/01/2012 2.10.40 #

wedding catering melbourne

If you're still on the fence: grab your favorite earphones, head down to a Best Buy and ask to plug them into a Zune then an iPod and see which one sounds better to you, and which interface makes you smile more. Then you'll know which is right for you.

wedding catering melbourne Stati Uniti

19/01/2012 3.26.56 #

Ivelisse Shelden

I simply desired to thank you very much once more. I am not sure the things I might have implemented in the absence of the type of techniques documented by you about my area. It became a traumatic condition for me personally, however , looking at this specialised avenue you solved that made me to jump for contentment. I am grateful for the work and even hope you are aware of an amazing job that you're undertaking training men and women via your blog post. More than likely you've never got to know all of us.

Ivelisse Shelden Stati Uniti

19/01/2012 3.31.17 #

adelaide motels

Apple now has Rhapsody as an app, which is a great start, but it is currently hampered by the inability to store locally on your iPod, and has a dismal 64kbps bit rate. If this changes, then it will somewhat negate this advantage for the Zune, but the 10 songs per month will still be a big plus in Zune Pass' favor.

adelaide motels Stati Uniti

19/01/2012 3.37.34 #

cheap adelaide accommodation

I'll gear this review to 2 types of people: current Zune owners who are considering an upgrade, and people trying to decide between a Zune and an iPod. (There are other players worth considering out there, like the Sony Walkman X, but I hope this gives you enough info to make an informed decision of the Zune vs players other than the iPod line as well.)

cheap adelaide accommodation Stati Uniti

19/01/2012 3.50.03 #

Hermina Swanson

you may have an incredible weblog right here! would you wish to make some invite posts on my weblog?

Hermina Swanson Stati Uniti

19/01/2012 4.56.00 #

alternative therapies

If you're still on the fence: grab your favorite earphones, head down to a Best Buy and ask to plug them into a Zune then an iPod and see which one sounds better to you, and which interface makes you smile more. Then you'll know which is right for you.

alternative therapies Stati Uniti

19/01/2012 5.01.35 #

building pest inspection

Hands down, Apple's app store wins by a mile. It's a huge selection of all sorts of apps vs a rather sad selection of a handful for Zune. Microsoft has plans, especially in the realm of games, but I'm not sure I'd want to bet on the future if this aspect is important to you. The iPod is a much better choice in that case.

building pest inspection Stati Uniti

19/01/2012 5.31.18 #

forensic science college

Thank you for some other informative web site. The place else could I get that type of info written in such an ideal way? I've a undertaking that I am simply now running on, and I have been on the look out for such information.

forensic science college Stati Uniti

19/01/2012 5.55.29 #

Registry Cleaners

I know this if off topic but I'm looking into starting my own weblog and was wondering what all is required to get setup? I'm assuming having a blog like yours would cost a pretty penny? I'm not very internet savvy so I'm not 100% positive. Any suggestions or advice would be greatly appreciated. Thanks

Registry Cleaners Stati Uniti

19/01/2012 6.02.41 #

removalist sunshine coast

The Zune concentrates on being a Portable Media Player. Not a web browser. Not a game machine. Maybe in the future it'll do even better in those areas, but for now it's a fantastic way to organize and listen to your music and videos, and is without peer in that regard. The iPod's strengths are its web browsing and apps. If those sound more compelling, perhaps it is your best choice.

removalist sunshine coast Stati Uniti

19/01/2012 6.58.35 #

montre gps

Fantastic items from you, man. I've remember your stuff prior to and you are simply too wonderful. I actually like what you have got here, really like what you are saying and the way by which you assert it. You make it entertaining and you still take care of to keep it smart. I cant wait to read much more from you. This is actually a great site.

montre gps Stati Uniti

19/01/2012 7.00.17 #

life insurance

I simply could not depart your web site prior to suggesting that I actually enjoyed the usual information a person supply in your visitors? Is gonna be back ceaselessly to check out new posts

life insurance Stati Uniti

19/01/2012 8.43.46 #

melbourne kitchens

Zune and iPod: Most people compare the Zune to the Touch, but after seeing how slim and surprisingly small and light it is, I consider it to be a rather unique hybrid that combines qualities of both the Touch and the Nano. It's very colorful and lovely OLED screen is slightly smaller than the touch screen, but the player itself feels quite a bit smaller and lighter. It weighs about 2/3 as much, and is noticeably smaller in width and height, while being just a hair thicker.

melbourne kitchens Stati Uniti

19/01/2012 8.51.14 #

charriol perfume

I'll gear this review to 2 types of people: current Zune owners who are considering an upgrade, and people trying to decide between a Zune and an iPod. (There are other players worth considering out there, like the Sony Walkman X, but I hope this gives you enough info to make an informed decision of the Zune vs players other than the iPod line as well.)

charriol perfume Stati Uniti

19/01/2012 10.00.40 #

robot menager

Hello There. I discovered your blog using msn. That is a really neatly written article. I will be sure to bookmark it and come back to read extra of your helpful information. Thank you for the post. I'll definitely comeback.

robot menager Stati Uniti

19/01/2012 10.36.50 #

porno amsterdam

Melodramatic? You bet.

porno amsterdam Stati Uniti

19/01/2012 11.18.30 #

pick up artist

The new Zune browser is surprisingly good, but not as good as the iPod's. It works well, but isn't as fast as Safari, and has a clunkier interface. If you occasionally plan on using the web browser that's not an issue, but if you're planning to browse the web alot from your PMP then the iPod's larger screen and better browser may be important.

pick up artist Stati Uniti

19/01/2012 11.30.49 #

chinese import export

Apple now has Rhapsody as an app, which is a great start, but it is currently hampered by the inability to store locally on your iPod, and has a dismal 64kbps bit rate. If this changes, then it will somewhat negate this advantage for the Zune, but the 10 songs per month will still be a big plus in Zune Pass' favor.

chinese import export Stati Uniti

19/01/2012 12.20.42 #

truck finance

The new Zune browser is surprisingly good, but not as good as the iPod's. It works well, but isn't as fast as Safari, and has a clunkier interface. If you occasionally plan on using the web browser that's not an issue, but if you're planning to browse the web alot from your PMP then the iPod's larger screen and better browser may be important.

truck finance Stati Uniti

19/01/2012 12.25.54 #

soil remediation

Between me and my husband we've owned more MP3 players over the years than I can count, including Sansas, iRivers, iPods (classic & touch), the Ibiza Rhapsody, etc. But, the last few years I've settled down to one line of players. Why? Because I was happy to discover how well-designed and fun to use the underappreciated (and widely mocked) Zunes are.

soil remediation Stati Uniti

19/01/2012 15.36.44 #

Hank Boshes

I as well as my friends were actually looking at the best items found on the blog and then immediately developed a horrible feeling I had not expressed respect to the web site owner for those strategies. My young men became as a result warmed to learn them and have in effect simply been having fun with them. Appreciate your simply being quite accommodating as well as for deciding on these kinds of outstanding useful guides millions of individuals are really desperate to understand about. Our honest apologies for not saying thanks to  sooner.

Hank Boshes Stati Uniti

19/01/2012 17.26.53 #

alcohol and xanax

I’ll immediately grasp your rss as I can not find your email subscription hyperlink or newsletter service. Do you've any? Please allow me recognise in order that I could subscribe. Thanks.

alcohol and xanax Stati Uniti

19/01/2012 17.33.09 #

Zana Vespa

What a good topic to discuss

Zana Vespa Stati Uniti

19/01/2012 18.36.08 #

Empower Network

yhwnynzjudbgf, <a href="www.empowernetwork.com/almostasecret.php network</a>, ROHTfDf, [url=www.empowernetwork.com/almostasecret.php]empower network[/url], nnQAJHs, www.empowernetwork.com/almostasecret.php empower network, ZyxcKVg.

Empower Network Stati Uniti

19/01/2012 19.19.49 #

sorbetiere

I'd always  want to be update on new posts  on this website ,  saved to fav! .

sorbetiere Stati Uniti

19/01/2012 19.20.47 #

Eldridge Guley

Extermely useful post right here. Thanks for sharing your wisdom with me. I will definitely be back again.

Eldridge Guley Stati Uniti

19/01/2012 19.41.08 #

decodeur tnt

I like this web site very much so much great information.

decodeur tnt Stati Uniti

19/01/2012 19.59.32 #

Sabina Radich

Very insightful article.Really thank you! Cool.

Sabina Radich Stati Uniti

19/01/2012 22.34.21 #

barbecue gaz

I like this website  because so much  utile stuff  on here : D.

barbecue gaz Stati Uniti

19/01/2012 23.06.52 #

depresi

I was  studying some of your posts  on this website  and I think  this  web site  is  rattling informative ! Keep  posting .

depresi Stati Uniti

19/01/2012 23.20.01 #

ceramic watches for women

I'd always  want to be update on new posts  on this  internet site ,  saved to bookmarks ! .

ceramic watches for women Stati Uniti

20/01/2012 1.50.55 #

weight loss program

I'll gear this review to 2 types of people: current Zune owners who are considering an upgrade, and people trying to decide between a Zune and an iPod. (There are other players worth considering out there, like the Sony Walkman X, but I hope this gives you enough info to make an informed decision of the Zune vs players other than the iPod line as well.)

weight loss program Stati Uniti

20/01/2012 2.32.35 #

trampoline pas cher

I like this post, enjoyed this one  appreciate it for posting .

trampoline pas cher Stati Uniti

20/01/2012 3.48.51 #

echelle telescopique

Its good  as your other  blog posts : D,  thankyou  for posting .

echelle telescopique Stati Uniti

20/01/2012 5.36.48 #

Faustina Manvelyan

I as well as my friends were studying the excellent advice on your site and so the sudden came up with a terrible feeling I never thanked the web site owner for those secrets. My ladies appeared to be for that reason joyful to see them and have now quite simply been enjoying them. Many thanks for turning out to be really considerate and also for making a choice on some outstanding information most people are really wanting to understand about. Our own honest apologies for not expressing gratitude to you earlier.

Faustina Manvelyan Stati Uniti

20/01/2012 5.38.11 #

Norberto Micalizzi

It would be nice to have this post a live discussion in your blog

Norberto Micalizzi Stati Uniti

20/01/2012 8.55.39 #

Hilario Shade

Excellent publish, thank you so much for sharing. Do you happen to have an RSS feed I can subscribe to?

Hilario Shade Stati Uniti

20/01/2012 9.44.54 #

agen asuransi prudential

I like this  site  very much so much  fantastic  info . "You can't turn back the clock. But you can wind it up again." by Bonnie Prudden.

agen asuransi prudential Stati Uniti

20/01/2012 11.16.53 #

robot cuisine

I truly appreciate this post. I've been looking all over for this! Thank goodness I found it on Bing. You have made my day! Thank you again! "All that is gold does not glitter not all those that wander are lost." by J. R. R. Tolkien.

robot cuisine Stati Uniti

20/01/2012 11.39.48 #

how to unlock iphone 5

Heh, I like that you tell it how it is and do not try to sugar coat it.  Btw, this post must be getting some attention because I found it on the first page of yahoo

how to unlock iphone 5 Stati Uniti

20/01/2012 13.06.08 #

cheap textbooks

I do consider all of the ideas you've introduced on your post. They are very convincing and will definitely work. Still, the posts are too short for novices. May you please lengthen them a little from next time? Thanks for the post.

cheap textbooks Stati Uniti

20/01/2012 13.49.23 #

Lelaki Terbaik Versi Google 2009

I went over this web site and I think you have a lot of good info, bookmarked (:.

Lelaki Terbaik Versi Google 2009 Stati Uniti

20/01/2012 14.42.40 #

harga emas antam hari ini

I was  examining  some of your posts  on this  internet site  and I think  this  site is  really   instructive!  Retain  posting .

harga emas antam hari ini Stati Uniti

20/01/2012 18.47.49 #

seo grader hubspot

It's not that I want to replicate your website, but I really like the style. Could you tell me which style are you using? Or was it custom made?

seo grader hubspot Stati Uniti

20/01/2012 19.24.29 #

Blair Looft

What a lovely blog site. I will undoubtedly be back again. Please keep writing!

Blair Looft Stati Uniti

20/01/2012 19.27.12 #

Stanley Ceronsky

Im grateful for your superb blog.Thanks Yet again. Fantastic.

Stanley Ceronsky Stati Uniti

20/01/2012 20.47.50 #

tables basses

Absolutely composed subject matter, thank you for information. "The earth was made round so we would not see too far down the road." by Karen Blixen.

tables basses Stati Uniti

20/01/2012 21.35.03 #

Peter

You are my  breathing in, I own  few blogs  and  often run out from to  brand.

Peter Stati Uniti

20/01/2012 22.54.02 #

phlebotomy training

It's perfect time to make some plans for the future and it's time to be happy. I've read this post and if I could I want to suggest you few interesting things or tips. Maybe you could write next articles referring to this article. I want to read even more things about it!

phlebotomy training Stati Uniti

20/01/2012 23.22.47 #

Raleigh Wedding Photographers

Very well written article. It will be useful to anyone who usess it, including me. Keep doing what you are doing - for sure i will check out more posts.

Raleigh Wedding Photographers Stati Uniti

21/01/2012 2.04.20 #

Micah Lastovica

I precisely desired to say thanks all over again. I'm not certain the things that I would have sorted out without the type of hints revealed by you on that industry. It has been a very frustrating condition for me personally, nevertheless encountering a new expert style you solved the issue made me to cry over happiness. Now i'm happy for this assistance and in addition hope you realize what an amazing job that you're accomplishing training the others all through your web blog. More than likely you've never encountered all of us.

Micah Lastovica Stati Uniti

21/01/2012 9.23.48 #

plancha electrique

Hey! Fascinating article! I'm also a ordinary visitor (a lot more like addict Tong) of this website although I had a problem. I'm so not necessarily absoluetly certain whether it is the right site to question, but you've got no spam comments. I get comments very often. Are you going to you assist me? Bless you!

plancha electrique Stati Uniti

21/01/2012 10.01.26 #

Amazing Quotes to live by

I just couldn't go away your website before suggesting that I extremely loved the standard info an individual supply for your guests? Is gonna be again continuously in order to check up on new posts

Amazing Quotes to live by Stati Uniti

21/01/2012 11.04.13 #

epilateur electrique

Only  wanna  remark  that you have a very nice   internet site , I  love  the  design and style  it  actually stands out.

epilateur electrique Stati Uniti

21/01/2012 11.33.10 #

barbecue weber electrique

We would like to thank you again for the stunning ideas you offered Jeremy when preparing her post-graduate research in addition to, most importantly, pertaining to providing all the ideas in one blog post. Provided we had been aware of your web page a year ago, we might have been rescued from the useless measures we were choosing. Thank you very much.

barbecue weber electrique Stati Uniti

21/01/2012 12.17.06 #

trampoline avec filet

Its such as you learn my thoughts! You seem to know a lot approximately this, like you wrote the e-book in it or something. I believe that you just can do with a few % to drive the message home a bit, however instead of that, this is fantastic blog. An excellent read. I'll certainly be back.

trampoline avec filet Stati Uniti

21/01/2012 16.53.43 #

harga emas antam

Merely wanna comment on few general things, The website style is perfect, the content is rattling good. "The stars are constantly shining, but often we do not see them until the dark hours." by Earl Riney.

harga emas antam Stati Uniti

21/01/2012 20.43.16 #

effetti per chitarra

Hi! Great blog!

effetti per chitarra Stati Uniti

21/01/2012 20.50.05 #

kopi luwak

Just  a smiling  visitant here to share the love (:, btw great   layout. "People forget how fast you did a job - but they remember how well you did it." by Howard Newton.

kopi luwak Stati Uniti

21/01/2012 21.37.58 #

agen asuransi prudential

Regards for helping out, superb info. "Nobody can be exactly like me. Sometimes even I have trouble doing it." by Tallulah Bankhead.

agen asuransi prudential Stati Uniti

21/01/2012 23.17.46 #

Delbert Grove

I just want to tell you that I am new to weblog and certainly loved you're web site. Likely I’m want to bookmark your blog . You certainly come with awesome well written articles. Kudos for sharing with us your web-site.

Delbert Grove Stati Uniti

22/01/2012 0.58.15 #

mens boxers

Between me and my husband we've owned more MP3 players over the years than I can count, including Sansas, iRivers, iPods (classic & touch), the Ibiza Rhapsody, etc. But, the last few years I've settled down to one line of players. Why? Because I was happy to discover how well-designed and fun to use the underappreciated (and widely mocked) Zunes are.

mens boxers Stati Uniti

22/01/2012 2.22.36 #

rainwater tanks melbourne

Zune and iPod: Most people compare the Zune to the Touch, but after seeing how slim and surprisingly small and light it is, I consider it to be a rather unique hybrid that combines qualities of both the Touch and the Nano. It's very colorful and lovely OLED screen is slightly smaller than the touch screen, but the player itself feels quite a bit smaller and lighter. It weighs about 2/3 as much, and is noticeably smaller in width and height, while being just a hair thicker.

rainwater tanks melbourne Stati Uniti

22/01/2012 5.02.34 #

canon cartridges

This is getting a bit more subjective, but I much prefer the Zune Marketplace. The interface is colorful, has more flair, and some cool features like 'Mixview' that let you quickly see related albums, songs, or other users related to what you're listening to. Clicking on one of those will center on that item, and another set of "neighbors" will come into view, allowing you to navigate around exploring by similar artists, songs, or users. Speaking of users, the Zune "Social" is also great fun, letting you find others with shared tastes and becoming friends with them. You then can listen to a playlist created based on an amalgamation of what all your friends are listening to, which is also enjoyable. Those concerned with privacy will be relieved to know you can prevent the public from seeing your personal listening habits if you so choose.

canon cartridges Stati Uniti

22/01/2012 5.09.39 #

christmas hampers

Apple now has Rhapsody as an app, which is a great start, but it is currently hampered by the inability to store locally on your iPod, and has a dismal 64kbps bit rate. If this changes, then it will somewhat negate this advantage for the Zune, but the 10 songs per month will still be a big plus in Zune Pass' favor.

christmas hampers Stati Uniti

22/01/2012 5.22.04 #

ecommerce web designers

Sorry for the huge review, but I'm really loving the new Zune, and hope this, as well as the excellent reviews some other people have written, will help you decide if it's the right choice for you.

ecommerce web designers Stati Uniti

22/01/2012 5.50.41 #

furniture removalists sydney

The new Zune browser is surprisingly good, but not as good as the iPod's. It works well, but isn't as fast as Safari, and has a clunkier interface. If you occasionally plan on using the web browser that's not an issue, but if you're planning to browse the web alot from your PMP then the iPod's larger screen and better browser may be important.

furniture removalists sydney Stati Uniti

22/01/2012 6.11.10 #

solar hot water

Between me and my husband we've owned more MP3 players over the years than I can count, including Sansas, iRivers, iPods (classic & touch), the Ibiza Rhapsody, etc. But, the last few years I've settled down to one line of players. Why? Because I was happy to discover how well-designed and fun to use the underappreciated (and widely mocked) Zunes are.

solar hot water Stati Uniti

22/01/2012 6.21.21 #

promotional products australia

Apple now has Rhapsody as an app, which is a great start, but it is currently hampered by the inability to store locally on your iPod, and has a dismal 64kbps bit rate. If this changes, then it will somewhat negate this advantage for the Zune, but the 10 songs per month will still be a big plus in Zune Pass' favor.

promotional products australia Stati Uniti

22/01/2012 6.52.20 #

melbourne wedding cars

Sorry for the huge review, but I'm really loving the new Zune, and hope this, as well as the excellent reviews some other people have written, will help you decide if it's the right choice for you.

melbourne wedding cars Stati Uniti

22/01/2012 7.05.02 #

live sex chat

One more thing to say is that an online business administration study course is designed for individuals to be able to easily proceed to bachelors degree education. The Ninety credit college degree meets the lower bachelor diploma requirements and once you earn the associate of arts in BA online, you should have access to the most up-to-date technologies within this field. Several reasons why students are able to get their associate degree in business is because they're interested in the field and want to get the general schooling necessary in advance of jumping to a bachelor education program. Many thanks for the tips you provide in your blog.

live sex chat Stati Uniti

22/01/2012 7.19.33 #

logo design brisbane

The new Zune browser is surprisingly good, but not as good as the iPod's. It works well, but isn't as fast as Safari, and has a clunkier interface. If you occasionally plan on using the web browser that's not an issue, but if you're planning to browse the web alot from your PMP then the iPod's larger screen and better browser may be important.

logo design brisbane Stati Uniti

22/01/2012 7.54.42 #

home business ideas

Sorry for the huge review, but I'm really loving the new Zune, and hope this, as well as the excellent reviews some other people have written, will help you decide if it's the right choice for you.

home business ideas Stati Uniti

22/01/2012 8.06.10 #

bjorn baby carriers

Between me and my husband we've owned more MP3 players over the years than I can count, including Sansas, iRivers, iPods (classic & touch), the Ibiza Rhapsody, etc. But, the last few years I've settled down to one line of players. Why? Because I was happy to discover how well-designed and fun to use the underappreciated (and widely mocked) Zunes are.

bjorn baby carriers Stati Uniti

22/01/2012 8.40.15 #

avjennings homes

This is getting a bit more subjective, but I much prefer the Zune Marketplace. The interface is colorful, has more flair, and some cool features like 'Mixview' that let you quickly see related albums, songs, or other users related to what you're listening to. Clicking on one of those will center on that item, and another set of "neighbors" will come into view, allowing you to navigate around exploring by similar artists, songs, or users. Speaking of users, the Zune "Social" is also great fun, letting you find others with shared tastes and becoming friends with them. You then can listen to a playlist created based on an amalgamation of what all your friends are listening to, which is also enjoyable. Those concerned with privacy will be relieved to know you can prevent the public from seeing your personal listening habits if you so choose.

avjennings homes Stati Uniti

22/01/2012 8.56.57 #

divorce lawyers brisbane

Hands down, Apple's app store wins by a mile. It's a huge selection of all sorts of apps vs a rather sad selection of a handful for Zune. Microsoft has plans, especially in the realm of games, but I'm not sure I'd want to bet on the future if this aspect is important to you. The iPod is a much better choice in that case.

divorce lawyers brisbane Stati Uniti

22/01/2012 9.14.30 #

supplements australia

If you're still on the fence: grab your favorite earphones, head down to a Best Buy and ask to plug them into a Zune then an iPod and see which one sounds better to you, and which interface makes you smile more. Then you'll know which is right for you.

supplements australia Stati Uniti

22/01/2012 9.36.21 #

limo hire brisbane

Sorry for the huge review, but I'm really loving the new Zune, and hope this, as well as the excellent reviews some other people have written, will help you decide if it's the right choice for you.

limo hire brisbane Stati Uniti

22/01/2012 9.42.29 #

forklift training brisbane

Between me and my husband we've owned more MP3 players over the years than I can count, including Sansas, iRivers, iPods (classic & touch), the Ibiza Rhapsody, etc. But, the last few years I've settled down to one line of players. Why? Because I was happy to discover how well-designed and fun to use the underappreciated (and widely mocked) Zunes are.

forklift training brisbane Stati Uniti

22/01/2012 10.21.24 #

it support sydney

The Zune concentrates on being a Portable Media Player. Not a web browser. Not a game machine. Maybe in the future it'll do even better in those areas, but for now it's a fantastic way to organize and listen to your music and videos, and is without peer in that regard. The iPod's strengths are its web browsing and apps. If those sound more compelling, perhaps it is your best choice.

it support sydney Stati Uniti

22/01/2012 10.30.12 #

unwanted car removal

Apple now has Rhapsody as an app, which is a great start, but it is currently hampered by the inability to store locally on your iPod, and has a dismal 64kbps bit rate. If this changes, then it will somewhat negate this advantage for the Zune, but the 10 songs per month will still be a big plus in Zune Pass' favor.

unwanted car removal Stati Uniti

22/01/2012 10.32.48 #

brisbane wedding photographers

The Zune concentrates on being a Portable Media Player. Not a web browser. Not a game machine. Maybe in the future it'll do even better in those areas, but for now it's a fantastic way to organize and listen to your music and videos, and is without peer in that regard. The iPod's strengths are its web browsing and apps. If those sound more compelling, perhaps it is your best choice.

brisbane wedding photographers Stati Uniti

22/01/2012 11.21.30 #

reusable shopping bags

Sorry for the huge review, but I'm really loving the new Zune, and hope this, as well as the excellent reviews some other people have written, will help you decide if it's the right choice for you.

reusable shopping bags Stati Uniti

22/01/2012 11.25.56 #

bamboo flooring

Hands down, Apple's app store wins by a mile. It's a huge selection of all sorts of apps vs a rather sad selection of a handful for Zune. Microsoft has plans, especially in the realm of games, but I'm not sure I'd want to bet on the future if this aspect is important to you. The iPod is a much better choice in that case.

bamboo flooring Stati Uniti

22/01/2012 11.36.57 #

timber flooring penrith

Hands down, Apple's app store wins by a mile. It's a huge selection of all sorts of apps vs a rather sad selection of a handful for Zune. Microsoft has plans, especially in the realm of games, but I'm not sure I'd want to bet on the future if this aspect is important to you. The iPod is a much better choice in that case.

timber flooring penrith Stati Uniti

22/01/2012 11.56.47 #

recording studios sydney

Apple now has Rhapsody as an app, which is a great start, but it is currently hampered by the inability to store locally on your iPod, and has a dismal 64kbps bit rate. If this changes, then it will somewhat negate this advantage for the Zune, but the 10 songs per month will still be a big plus in Zune Pass' favor.

recording studios sydney Stati Uniti

22/01/2012 12.51.47 #

modern cloth nappies

Apple now has Rhapsody as an app, which is a great start, but it is currently hampered by the inability to store locally on your iPod, and has a dismal 64kbps bit rate. If this changes, then it will somewhat negate this advantage for the Zune, but the 10 songs per month will still be a big plus in Zune Pass' favor.

modern cloth nappies Stati Uniti

22/01/2012 13.26.42 #

pressure cleaners sydney

If you're still on the fence: grab your favorite earphones, head down to a Best Buy and ask to plug them into a Zune then an iPod and see which one sounds better to you, and which interface makes you smile more. Then you'll know which is right for you.

pressure cleaners sydney Stati Uniti

22/01/2012 13.29.24 #

melbourne recording studios

I'll gear this review to 2 types of people: current Zune owners who are considering an upgrade, and people trying to decide between a Zune and an iPod. (There are other players worth considering out there, like the Sony Walkman X, but I hope this gives you enough info to make an informed decision of the Zune vs players other than the iPod line as well.)

melbourne recording studios Stati Uniti

22/01/2012 14.13.30 #

Meggan Cubbison

Thank you a lot for providing individuals with such a remarkable chance to read in detail from this web site. It's always so excellent and also packed with fun for me personally and my office colleagues to search your website a minimum of thrice in a week to learn the newest stuff you will have. And lastly, we are usually astounded for the unique tips and hints you serve. Some 3 areas in this article are unequivocally the most suitable I've had.

Meggan Cubbison Stati Uniti

22/01/2012 14.21.44 #

kopi luwak lampung

Dead composed content, Really enjoyed studying.

kopi luwak lampung Stati Uniti

22/01/2012 14.48.09 #

Hsiu Reinhardt

That is the best blog for anybody who wants to seek out out about this topic. You realize a lot its almost arduous to argue with you (not that I actually would want…HaHa). You positively put a brand new spin on a topic thats been written about for years. Great stuff, just nice!

Hsiu Reinhardt Stati Uniti

22/01/2012 21.19.19 #

Haydee Branting

I happen to be commenting to let you be aware of what a exceptional encounter my friend's daughter obtained going through your webblog. She discovered lots of issues, most notably what it's like to possess a wonderful coaching character to make folks quite simply master selected complex subject areas. You actually exceeded my expectations. I appreciate you for giving such warm and friendly, healthy, explanatory as well as unique thoughts on this topic to Ethel.

Haydee Branting Stati Uniti

22/01/2012 21.45.17 #

Naomi Guzman

This is a really good read for me. Must agree that you are one of the coolest blogger I ever saw. Thanks for posting this useful information. This was just what I was on looking for. I'll come back to this blog for sure!

Naomi Guzman Stati Uniti

22/01/2012 23.07.56 #

brisbane personal stylist

Between me and my husband we've owned more MP3 players over the years than I can count, including Sansas, iRivers, iPods (classic & touch), the Ibiza Rhapsody, etc. But, the last few years I've settled down to one line of players. Why? Because I was happy to discover how well-designed and fun to use the underappreciated (and widely mocked) Zunes are.

brisbane personal stylist Stati Uniti

23/01/2012 0.00.17 #

sexcammen nederland

But anyways, none of the characters are really likable, there way too much use of loud music in the a lot of the scenes, and nothing in particular sticks out about the whole film.

sexcammen nederland Stati Uniti

23/01/2012 0.32.55 #

flower gift delivery

Sorry for the huge review, but I'm really loving the new Zune, and hope this, as well as the excellent reviews some other people have written, will help you decide if it's the right choice for you.

flower gift delivery Stati Uniti

23/01/2012 1.52.58 #

Layne Dammad

Heya i am for the first time here. I found this board and I find It really useful & it helped me out a lot. I hope to give something back and help others like you helped me.

Layne Dammad Stati Uniti

23/01/2012 2.13.22 #

Reputation Management

Apple now has Rhapsody as an app, which is a great start, but it is currently hampered by the inability to store locally on your iPod, and has a dismal 64kbps bit rate. If this changes, then it will somewhat negate this advantage for the Zune, but the 10 songs per month will still be a big plus in Zune Pass' favor.

Reputation Management Stati Uniti

23/01/2012 2.27.33 #

iphone accessories

The Zune concentrates on being a Portable Media Player. Not a web browser. Not a game machine. Maybe in the future it'll do even better in those areas, but for now it's a fantastic way to organize and listen to your music and videos, and is without peer in that regard. The iPod's strengths are its web browsing and apps. If those sound more compelling, perhaps it is your best choice.

iphone accessories Stati Uniti

23/01/2012 4.56.42 #

gift ideas for kids

I'll gear this review to 2 types of people: current Zune owners who are considering an upgrade, and people trying to decide between a Zune and an iPod. (There are other players worth considering out there, like the Sony Walkman X, but I hope this gives you enough info to make an informed decision of the Zune vs players other than the iPod line as well.)

gift ideas for kids Stati Uniti

23/01/2012 6.09.36 #

grow small business

Hands down, Apple's app store wins by a mile. It's a huge selection of all sorts of apps vs a rather sad selection of a handful for Zune. Microsoft has plans, especially in the realm of games, but I'm not sure I'd want to bet on the future if this aspect is important to you. The iPod is a much better choice in that case.

grow small business Stati Uniti

23/01/2012 7.28.05 #

video production

Between me and my husband we've owned more MP3 players over the years than I can count, including Sansas, iRivers, iPods (classic & touch), the Ibiza Rhapsody, etc. But, the last few years I've settled down to one line of players. Why? Because I was happy to discover how well-designed and fun to use the underappreciated (and widely mocked) Zunes are.

video production Stati Uniti

23/01/2012 9.17.07 #

discount furniture

The Zune concentrates on being a Portable Media Player. Not a web browser. Not a game machine. Maybe in the future it'll do even better in those areas, but for now it's a fantastic way to organize and listen to your music and videos, and is without peer in that regard. The iPod's strengths are its web browsing and apps. If those sound more compelling, perhaps it is your best choice.

discount furniture Stati Uniti

23/01/2012 10.19.58 #

travertine tiles sydney

The new Zune browser is surprisingly good, but not as good as the iPod's. It works well, but isn't as fast as Safari, and has a clunkier interface. If you occasionally plan on using the web browser that's not an issue, but if you're planning to browse the web alot from your PMP then the iPod's larger screen and better browser may be important.

travertine tiles sydney Stati Uniti

23/01/2012 11.28.26 #

commerical carpet cleaning adelaide

The Zune concentrates on being a Portable Media Player. Not a web browser. Not a game machine. Maybe in the future it'll do even better in those areas, but for now it's a fantastic way to organize and listen to your music and videos, and is without peer in that regard. The iPod's strengths are its web browsing and apps. If those sound more compelling, perhaps it is your best choice.

commerical carpet cleaning adelaide Stati Uniti

23/01/2012 13.00.53 #

protein powders

Hands down, Apple's app store wins by a mile. It's a huge selection of all sorts of apps vs a rather sad selection of a handful for Zune. Microsoft has plans, especially in the realm of games, but I'm not sure I'd want to bet on the future if this aspect is important to you. The iPod is a much better choice in that case.

protein powders Stati Uniti

23/01/2012 13.13.41 #

Pozycjonowanie

I'm usually to running a blog and i actually recognize your content. The article has really peaks my interest. I am going to bookmark your site and preserve checking for new information.

Pozycjonowanie Stati Uniti

23/01/2012 14.41.50 #

Christin Zaloudek

I'm so happy to read this. This is the type of manual that needs to be given and not the random misinformation that's at the other blogs. Appreciate your sharing this best doc.

Christin Zaloudek Stati Uniti

23/01/2012 22.17.25 #

information product creation

Really enjoy your site. I'm not totally sure If I concur with all that was discussed but it's still great food for thought. I will be absolutely sure to bookmark you dudes. I have been looking around for this kind of knowledge for a really long time<a href="www.infoproductcreations.com>",</a> Thank you so much. But why is there not more activity on this board. It's kind of dead here. Anyone out there?

information product creation Stati Uniti

23/01/2012 22.22.43 #

Jovan Depolito

That is the suitable weblog for anyone who needs to find out about this topic. You notice so much its virtually hard to argue with you (not that I actually would need…HaHa). You definitely put a brand new spin on a topic thats been written about for years. Nice stuff, simply nice!

Jovan Depolito Stati Uniti

23/01/2012 22.59.05 #

Aquaponics For Home

Greetings! I know this is kinda off topic but I'd figured I'd ask. Would you be interested in trading links or maybe guest authoring a blog article or vice-versa? My website discusses a lot of the same subjects as yours and I feel we could greatly benefit from each other. If you happen to be interested feel free to shoot me an e-mail. I look forward to hearing from you! Awesome blog by the way!

Aquaponics For Home Stati Uniti

23/01/2012 23.08.37 #

Disaster Preparedness

Hey there! This is my first visit to your blog! We are a team of volunteers and starting a new project in a community in the same niche. Your blog provided us useful information to work on. You have done a wonderful job!

Disaster Preparedness Stati Uniti

23/01/2012 23.48.24 #

carpet tiles

The Zune concentrates on being a Portable Media Player. Not a web browser. Not a game machine. Maybe in the future it'll do even better in those areas, but for now it's a fantastic way to organize and listen to your music and videos, and is without peer in that regard. The iPod's strengths are its web browsing and apps. If those sound more compelling, perhaps it is your best choice.

carpet tiles Stati Uniti

24/01/2012 0.13.45 #

sydney carpet cleaners

Between me and my husband we've owned more MP3 players over the years than I can count, including Sansas, iRivers, iPods (classic & touch), the Ibiza Rhapsody, etc. But, the last few years I've settled down to one line of players. Why? Because I was happy to discover how well-designed and fun to use the underappreciated (and widely mocked) Zunes are.

sydney carpet cleaners Stati Uniti

24/01/2012 2.43.54 #

end of lease cleaning

Sorry for the huge review, but I'm really loving the new Zune, and hope this, as well as the excellent reviews some other people have written, will help you decide if it's the right choice for you.

end of lease cleaning Stati Uniti

24/01/2012 3.46.46 #

green gifts

Between me and my husband we've owned more MP3 players over the years than I can count, including Sansas, iRivers, iPods (classic & touch), the Ibiza Rhapsody, etc. But, the last few years I've settled down to one line of players. Why? Because I was happy to discover how well-designed and fun to use the underappreciated (and widely mocked) Zunes are.

green gifts Stati Uniti

24/01/2012 3.47.52 #

carpet cleaning company brisbane

This is getting a bit more subjective, but I much prefer the Zune Marketplace. The interface is colorful, has more flair, and some cool features like 'Mixview' that let you quickly see related albums, songs, or other users related to what you're listening to. Clicking on one of those will center on that item, and another set of "neighbors" will come into view, allowing you to navigate around exploring by similar artists, songs, or users. Speaking of users, the Zune "Social" is also great fun, letting you find others with shared tastes and becoming friends with them. You then can listen to a playlist created based on an amalgamation of what all your friends are listening to, which is also enjoyable. Those concerned with privacy will be relieved to know you can prevent the public from seeing your personal listening habits if you so choose.

carpet cleaning company brisbane Stati Uniti

24/01/2012 6.15.04 #

here

I adore the comments on this web site, it really gives it that community sense!

here Stati Uniti

24/01/2012 11.17.43 #

satellite phones

I'll gear this review to 2 types of people: current Zune owners who are considering an upgrade, and people trying to decide between a Zune and an iPod. (There are other players worth considering out there, like the Sony Walkman X, but I hope this gives you enough info to make an informed decision of the Zune vs players other than the iPod line as well.)

satellite phones Stati Uniti

24/01/2012 11.26.22 #

debt collection sydney

If you're still on the fence: grab your favorite earphones, head down to a Best Buy and ask to plug them into a Zune then an iPod and see which one sounds better to you, and which interface makes you smile more. Then you'll know which is right for you.

debt collection sydney Stati Uniti

24/01/2012 13.00.59 #

turbine a glace

Great post, you have pointed out some excellent points, I likewise believe this is a very fantastic website.

turbine a glace Stati Uniti

24/01/2012 18.50.12 #

bellaplex reviews

very interesting  details  you have  noted ,  thankyou  for  putting up.

bellaplex reviews Stati Uniti

24/01/2012 22.41.21 #

robotmultifonction.net

Keep up the good  work , I read few  articles  on this  web site  and I think  that your  web site is very  interesting and  has got   sets  of  superb   information.

robotmultifonction.net Stati Uniti

25/01/2012 1.18.04 #

khach san nha trang

This is getting a bit more subjective, but I much prefer the Zune Marketplace. The interface is colorful, has more flair, and some cool features like 'Mixview' that let you quickly see related albums, songs, or other users related to what you're listening to. Clicking on one of those will center on that item, and another set of "neighbors" will come into view, allowing you to navigate around exploring by similar artists, songs, or users. Speaking of users, the Zune "Social" is also great fun, letting you find others with shared tastes and becoming friends with them. You then can listen to a playlist created based on an amalgamation of what all your friends are listening to, which is also enjoyable. Those concerned with privacy will be relieved to know you can prevent the public from seeing your personal listening habits if you so choose.

khach san nha trang Stati Uniti

25/01/2012 1.57.12 #

Best mobile phone deals UK

Thanks for the a new challenge you have exposed in your article. One thing I want to discuss is that FSBO human relationships are built after a while. By releasing yourself to the owners the first end of the week their FSBO can be announced, before the masses commence calling on Wednesday, you create a good association. By sending them methods, educational products, free records, and forms, you become a good ally. By taking a personal fascination with them and their circumstances, you make a solid link that, oftentimes, pays off if the owners opt with an agent they know plus trust - preferably you actually.

Best mobile phone deals UK Stati Uniti

25/01/2012 5.24.19 #

Rosy Fabrizi

I am also commenting to make you know what a magnificent discovery my friend's girl went through checking your web page. She figured out too many pieces, with the inclusion of what it is like to possess a wonderful giving style to get many others really easily have an understanding of a variety of impossible subject areas. You really surpassed our own expectations. Thank you for producing these interesting, safe, educational as well as cool tips about this topic to Tanya.

Rosy Fabrizi Stati Uniti

25/01/2012 8.26.27 #

psv hack

I love your wordpress design, wherever would you obtain it from?

psv hack Stati Uniti

25/01/2012 8.36.49 #

rss directory

Hello there! Do you use Twitter? I'd like to follow you if that would be okay. I'm definitely enjoying your blog and look forward to new posts.

rss directory Stati Uniti

25/01/2012 9.34.16 #

link building services

Greetings! I know this is somewhat off topic but I was wondering which blog platform are you using for this site? I'm getting sick and tired of Wordpress because I've had issues with hackers and I'm looking at alternatives for another platform. I would be fantastic if you could point me in the direction of a good platform.

link building services Stati Uniti

25/01/2012 10.18.51 #

friteuse sans huile seb

I  consider  something  genuinely interesting about your  web site so I  saved to fav.

friteuse sans huile seb Stati Uniti

25/01/2012 12.44.41 #

montres femmes guess

I like this site it's a master piece! Glad I noticed this on google.

montres femmes guess Stati Uniti

25/01/2012 14.09.00 #

Retha Colatruglio

Just desire to say your article is as astounding. The clearness for your publish is simply great and that i can think you are a professional on this subject. Fine along with your permission allow me to seize your feed to keep up to date with impending post. Thanks one million and please carry on the rewarding work.

Retha Colatruglio Stati Uniti

25/01/2012 15.35.19 #

Ramon Mou

Excellent read. I just passed this onto a friend who was doing some research on that. He just bought me lunch because I found it for him!  Therefore let me rephrase: Thanks for lunch!

Ramon Mou Stati Uniti

25/01/2012 18.18.43 #

Mario Mackellar

Hi, i believe that i saw you visited my web site thus i came to “go back the want”.I am attempting to in finding issues to improve my website!I guess its good enough to make use of a few of your concepts!!

Mario Mackellar Stati Uniti

25/01/2012 19.07.35 #

Emile Loudermilk

Hiya, I'm really glad I've found this information. Nowadays bloggers publish only about gossips and net and this is actually frustrating. A good website with exciting content, this is what I need. Thanks for keeping this website, I will be visiting it. Do you do newsletters? Cant find it.

Emile Loudermilk Stati Uniti

25/01/2012 20.44.16 #

Gil Moredock

I adore your courage of letting us know this confidential things.

Gil Moredock Stati Uniti

26/01/2012 0.08.00 #

Buy phen375

Hello! Do you use Twitter? I'd like to follow you if that would be ok. I'm definitely enjoying your blog and look forward to new posts.

Buy phen375 Stati Uniti

26/01/2012 3.03.15 #

Tinnitus Miracle Review

Hey there! This is my 1st comment here so I just wanted to give a quick shout out and tell you I really enjoy reading through your articles. Can you recommend any other blogs/websites/forums that deal with the same topics? Thank you!

Tinnitus Miracle Review Stati Uniti

26/01/2012 5.28.34 #

Insulation for Attics

Have you ever thought about including a little bit more than just your articles? I mean, what you say is fundamental and everything. However imagine if you added some great images or video clips to give your posts more, "pop"! Your content is excellent but with pics and clips, this site could definitely be one of the very best in its field. Good blog!

Insulation for Attics Stati Uniti

26/01/2012 12.51.57 #

cliquez ici

Keep up the  wonderful  piece of work, I read few posts  on this  site and I  conceive that your blog  is  rattling interesting and  holds   circles  of  superb   information.

cliquez ici Stati Uniti

26/01/2012 20.21.48 #

immunity

Your house is valueble for me. Thanks!…

immunity Stati Uniti

26/01/2012 21.53.39 #

Bell Prible

I also   believe   hence , perfectly  pent  post! .

Bell Prible Stati Uniti

26/01/2012 23.08.11 #

Golden root complex

Have you ever considered about adding a little bit more than just your articles? I mean, what you say is important and all. However think about if you added some great photos or videos to give your posts more, "pop"! Your content is excellent but with images and video clips, this blog could definitely be one of the most beneficial in its niche. Awesome blog!

Golden root complex Stati Uniti

27/01/2012 0.04.37 #

Online payday loans

Interesting blog! Is your theme custom made or did you download it from somewhere? A theme like yours with a few simple tweeks would really make my blog shine. Please let me know where you got your design. With thanks

Online payday loans Stati Uniti

27/01/2012 2.01.59 #

stone island t-shirts

Ha ha... I was just online around and took a look at these responses. I can't believe there's still this much fascination. Thanks for writing about this.

stone island t-shirts Stati Uniti

27/01/2012 3.04.36 #

Lawyers Las Vegas

Do you have a spam issue on this blog; I also am a blogger, and I was wanting to know your situation; many of us have developed some nice procedures and we are looking to swap methods with others, be sure to shoot me an email if interested.

Lawyers Las Vegas Stati Uniti

27/01/2012 5.02.12 #

situs taruhan

Outstanding post, I believe people should acquire a lot from this web site its rattling user friendly. So much wonderful info on here Laughing.

situs taruhan Stati Uniti

27/01/2012 6.39.39 #

buy priligy in lebanon

I have read a few of the articles on your website now, and I really like your style of blogging. I added it to my favorites blog site list and will be checking back soon. Please check out my site as well and let me know what you think.

buy priligy in lebanon Stati Uniti

27/01/2012 8.19.56 #

Tub Repair

pretty helpful material, overall I feel this is worthy of a bookmark, thanks

Tub Repair Stati Uniti

27/01/2012 8.49.56 #

liga inggris

Enjoyed  reading through  this, very good stuff,  thankyou .

liga inggris Stati Uniti

27/01/2012 9.26.31 #

the green smoke

This is a truly great article. Not every visitor would look at it from that angle, the way you just did. I am really impressed that there is so much information about this subject that have been uncovered and you did it so well, with true class. I just thought that you might be new to <a href="www.articlecell.com/.../349900">e cigarette</a>, than by all means come in and check our stuff.

the green smoke Stati Uniti

27/01/2012 9.41.05 #

sepak bola online

I like this  web site very much, Its a  real  nice  situation to read and get  info .

sepak bola online Stati Uniti

27/01/2012 9.57.24 #

Josef Winners

Great  post, I  conceive  blog owners  should learn  a lot from this  web site its  really  user  pleasant.

Josef Winners Stati Uniti

27/01/2012 12.54.06 #

prima donna underwear

I was wondering if you ever considered changing the layout of your blog?  Its very well written; I love what youve got to say.  But maybe you could a little more in the way of content so people could connect with it better.  Youve got an awful lot of text for only having one or two images.  Maybe you could space it out better?

prima donna underwear Stati Uniti

27/01/2012 19.45.55 #

Shanae Mays

Perfect work  you have done, this  site is really cool with  superb   information.

Shanae Mays Stati Uniti

27/01/2012 23.06.09 #

Bright Now Dental

It's not that I want to copy your website, but I really like the pattern. Could you let me know which style are you using? Or was it tailor made?

Bright Now Dental Stati Uniti

28/01/2012 1.43.32 #

Lonnie Merli

Thanks again for the blog article. Want more.

Lonnie Merli Stati Uniti

28/01/2012 9.29.47 #

ICDC College degrees

Hello - I must say, I’m impressed with your site. I had no trouble navigating through all the tabs and information was very easy to access. I found what I wanted in no time at all. Pretty awesome. Would appreciate it if you add forums or something, it would be a perfect way for your clients to interact. Great job

ICDC College degrees Stati Uniti

28/01/2012 17.12.39 #

harga emas antam hari ini

I  believe  you have mentioned  some very interesting  details ,  appreciate it for the post.

harga emas antam hari ini Stati Uniti

28/01/2012 18.18.47 #

desain interior ruang tamu

I like this blog it's a master piece! Glad I noticed this on google.

desain interior ruang tamu Stati Uniti

28/01/2012 19.51.42 #

Carol Dolcetto

I'm also commenting to make you know of the perfect discovery my wife's princess found using your webblog. She noticed a good number of pieces, not to mention how it is like to possess a wonderful giving nature to make other people just thoroughly grasp various advanced issues. You undoubtedly surpassed our expectations. I appreciate you for churning out such great, safe, explanatory and in addition unique tips on this topic to Julie.

Carol Dolcetto Stati Uniti

29/01/2012 0.02.42 #

gm diet

Superb read, I just passed this onto a colleague who was doing a little analysis on that. And he actually bought me lunch because I found it for him smile So let me rephrase that: Thanks for lunch!

gm diet Stati Uniti

29/01/2012 0.28.15 #

harga tiket pesawat garuda

But wanna comment  that you have a very  decent website , I  love  the  style  it really  stands out.

harga tiket pesawat garuda Stati Uniti

29/01/2012 1.53.24 #

harga emas antam hari ini

I dugg some of you post as I  cogitated  they were  very helpful   very beneficial

harga emas antam hari ini Stati Uniti

29/01/2012 2.59.36 #

harga emas hari ini

Some  truly   wonderful  information,  Sword lily I  detected  this. "The language of friendship is not words but meanings." by Henry David Thoreau.

harga emas hari ini Stati Uniti

29/01/2012 3.48.43 #

sell boat

Have you ever thought about publishing an ebook or guest authoring on other sites? I have a blog based on the same ideas you discuss and would really like to have you share some stories/information. I know my viewers would enjoy your work. If you're even remotely interested, feel free to send me an email.

sell boat Stati Uniti

Tag cloud

Page List